Il Fair Play Finanziario dalle origini alla riforma del 2018
Uefa Logo (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

La UEFA si oppone fermamente all’idea di una Superlega europea. Lo ha ribadito l’ente calcistico, a seguito dei nuovi progetti – svelati da Sky Sports – per la realizzazione di una European Premier League a 18 squadre, che rischierebbe di minacciare la Champions League.

«Il Presidente della UEFA ha detto chiaramente in diverse occasioni che la UEFA si oppone con forza alla Superlega. Principi come solidarietà, promozioni e retrocessioni, e campionati aperti non sono negoziabili», si legge in una nota pubblicata dalla stessa UEFA.

«E’ ciò che fa funzionare il calcio europeo – recita la nota – e che rende la Champions League la migliore competizione sportiva al mondo. La UEFA e i club si impegnano per costruirla insieme su questa forza, non a distruggerla per creare una Superlega con 10, 12, o anche 24 club, che inevitabilmente diventerebbe noiosa».

Un alto funzionario della UEFA ha dichiarato al Times che «l’idea di un campionato separatista continua a emergere, ma non la prendiamo molto sul serio. Ai fan non piace l’idea di competizioni chiuse e la Champions League ha un enorme successo».

«Non pensiamo davvero che ci sia appetito per questo in tutta Europa. Ovviamente ci sono club che vogliono una riforma della Champions League, ma non vogliono fuggire», ha concluso la fonte del quotidiano inglese.