(foto Imago Images)

A giugno 2020, rispetto allo stesso mese del 2019, la Rai, nonostante la contrazione della propria quota (-0,8 punti percentuali), continua a mantenere la leadership con uno share del 34 per cento. Lo afferma l’Osservatorio trimestrale dell’Agcom.

Al secondo posto si piazza Mediaset, che con 3,2 milioni di telespettatori nel giorno medio, registra un incremento (0,8 punti percentuali) e raggiunge una share del 31,8 per cento. Nello stesso periodo prosegue a crescere l’audience di Discovery (+0,7 punti percentuali) che si assesta su una quota di ascolti del 8,5 per cento. Di contro, registrano performance negative Comcast/Sky (-1 punto percentuale) e La7 del Gruppo Cairo Communication (-0,4 punti percentuali).

Gli ascolti registrati dagli altri operatori che complessivamente raggiungono il 15,7% risultano, invece, in crescita (+0,7 punti percentuali). Analizzando l’evoluzione delle audience delle edizioni serali dei principali programmi di informazione (i telegiornali), Tg1 e Tg5 si confermano nel giorno medio i più seguiti (complessivamente con circa 8,4 milioni di ascoltatori e una crescita, rispettivamente, di +1,7 e +0,4 punti percentuali).

Al terzo posto si colloca l’edizione serale della testata a carattere locale di Rai 3 (TgR) con una share, pari al 15,1%, in crescita di +3,5 punti percentuali.