Agnelli danno economico calcio
Andrea Agnelli (foto MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

«Abbiamo alcune stime, gli impatti di questa situazione li potremo osservare nella loro completezza solo nell’autunno 2021, perché incidono sulla conclusione dell’esercizio 2019/20 e in parte su quello che stiamo vivendo ora».

Così ha parlato Andrea Agnelli – presidente della Juventus –, durante la conferenza stampa dopo l’assemblea dei soci bianconeri. «Guardiamo alle stime, che vanno da un best a un worst scenario: best con 20% pubblico da qui a dicembre, e 50% da gennaio a giugno e 100% anno successivo».

Così «abbiamo una perdita di ricavi da stadio da oltre 3 miliardi, un danno sugli accordi commerciale per circa 1,2/1,5 miliardi, e un impatto sulla revisione del valore dei diritti tv che va da 830 milioni a 1 miliardo». Il tutto per una «perdita di fatturato del sistema calcio europeo tra 5,2 a 6,3 miliardi».

«Abbiamo visto l’impatto sulla campagna trasferimenti di questa estate, tutti i mercati hanno perso una grossa fetta di ricavi, tolta l’Inghilterra che è più o meno stabile. Quello che è sotto gli occhi di tutti, è che dopo 20 anni di continua crescita per la prima volta il fatturato del calcio europeo è in forte decrescita», ha aggiunto ancora.

«Le stime – ha concluso Agnelli – portano ad ipotizzare che 360 club a livello europeo delle prime divisioni avranno bisogno di aumenti di capitale nei prossimi 12/24 mesi per un totale di 6 miliardi, senza considerare le seconde divisioni dove ci saranno le maggiori difficoltà».

1 COMMENTO

  1. Andrea Agnelli in 10 anni di presidenza non ha mai realmente tutelato la Juventus dalle anomalie gigantesche italiane che minano la vita sportiva ed economica del club da cenni,ha investito insieme al cugino negli ultimi 10 anni quasi 900 milioni, ripeto 900 milioni in giornali di carta inutili che non fruttano 1 euro di utile rispetto l’investimento e hanno investito ZERO nello stadio construito con 4 spiccioli ed infatti è venuto come è venuto,non ha fatto e detto nulla affinchè le cose cambiassero in Italia,ha reso la Juventus la squadra, che non vince la Champions da 25 anni, la più indebitata d’Europa insieme al Manchester United(ma gli inglesi hanno bel altri ricavi rispetto la Juve),la squadra top in Europa con la media età più alta da 4 anni, la squadra top europea con i più bassi ricavi da stadio, diritti tv, sponsor e merchandising , con che coraggio non si è ancora dimesso dalla Juve visto che il cugino incompetente più di lui non lo caccia?La Juventus aveva Costa pagato al Bayern 45 milioni da Agnelli e lo ha ri-dato a zero , aveva il campione Coman e l’ha regalato al Bayern pluri campione di Germania e d’Europa , in cambio hanno pagato 30 milioni Cuadrado oggi 32enne, 24 milioni Pjaca disperso , 22 milioni Mandzukic che ha smesso da anni, Chiesa per 60 milioni e Ronaldo oltre 300 milioni che oggi ha 35 anni , ha il Covid e si libererà a zero tra 18 mesi.Pagano Bonucci 100 milioni fino a 37 anni e hanno ceduto Emre Can per 26 milioni E’ pazzesco!