Fasce sorteggi gironi Champions 2020 2021
Il trofeo della Champions League (foto comunicato Mediapro)

Sky e Mediaset hanno presentato una offerta per i diritti audiovisivi della ChampionsLeague 2021-2024. È quanto riporta Radiocor, citando fonti finanziarie. La scadenza era fissata dall’Uefa per questa mattina.

Rai ha optato invece per non prendere parte all’asta in quanto giudicata troppo impegnativa alla luce della generale incertezza del contesto economico e anche dell’incertezza in merito agli introiti da canone. Secondo gli addetti ai lavori una offerta dovrebbe essere arrivata anche da Amazon Prime e Dazn.

Secondo quanto riportato da Repubblica, le condizioni economiche e le incertezze prospettiche sui ricavi non hanno consentito alla Rai di concorrere. Via libera nuovamente a Mediaset, che già aveva acquistato i diritti in chiaro per le ultime due edizioni (2019/20 e 2020/21, che inizierà la prossima settimana) dopo che nel 2018/19 era stata la Rai a trasmettere le gare in chiaro.