mascotte Arsenal
(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Arsenal mascotte Gunnersaurus – La stagione dell’Arsenal è iniziata prima con la conquista del Community Shiled contro il Liverpool, poi con 3 vittorie in 4 partite di Premier.

I supporters dei Gunners non hanno potuto assistere ai match casalinghi della squadra in quanto nel Regno Unito non è ancora permessa l’apertura degli stadi ai tifosi, ma quando torneranno noteranno la mancanza di qualcosa, o meglio qualcuno: “Gunnersaurus”, la mascotte del club da 27 stagioni.

Jerry Quy, l’uomo che dentro a quel simpatico vestito da dinosauro faceva sorridere tifosi grandi e piccoli durante le partite dei Gunners, è stato licenziato a causa degli ultimi tagli attuati dalla società londinese, in conseguenza degli ingenti danni economici causati dal Coronavirus.

La decisione non è certo passata inosservata tra i tifosi inglesi, che da subito hanno deciso di sostenere la propria mascotte dando vita ad una raccolta fondi con lo scopo di finanziare il ritorno di “Gunnersaurus”. Portavoce di questa campagna è stato George Allen, tifoso dell’Arsenal particolarmente affezionato al dinosauro verde: “Gunnersaurus è stata la mascotte dell’Arsenal per 27 anni. E’ un simbolo del club e non possiamo permettere che si estingua. Perdere uno storico tifoso come Quy, poi, sarebbe una vergogna”.