juventus agnelli var uefa
Andrea Agnelli, presidente della Juventus (foto Insidefoto.com)

“3-0 a tavolino? Preferisco vincere sul campo”. Lo ha detto il presidente della Juventus Andrea Agnelli, intervistato da Sky.

“Cosa sarebbe successo a parti invertite? Non credo che la ASL Piemonte avrebbe emesso il comunicato, io comunque sarei partito. Se quella della Campania l’ha emesso vuol dire che c’è stato qualche errore nel protocollo. Noi il protocollo lo abbiamo osservato”, ha aggiunto.

Sul tema, durante l’intervista a Sky, è intervenuto anche il responsabile medico della Juventus, il dottor Luca Stefanini: “La nota del Cts dice qualcosa di nuovo? La nota del CTS non comprende nulla di nuovo, è quanto definito dalle indicazioni della FIGC che rimandano alla circolare del Ministero della Salute. Riassumendo il caso specifico, devo dire che nel momento in cui viene riscontrata una positività deve crearsi immediatamente la bolla”.

“Ieri abbiamo richiamato l’intero gruppo-squadra e abbiamo creato questa bolla. A questo segue il rispetto dei protocolli, quindi l’esecuzione dei tamponi che oggi hanno dato esito negativo e quindi noi, avendo rispettato tutti i passaggi, siamo in grado di poter di disputare la partita”.

“Al Napoli non è successo? Questo non lo so dire. Mi sono limitato ad attuare strettamente il protocollo, per il resto non so cosa sia successo al Napoli”.