calcio stagione 2020-2021 Sky
Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

Nell’intervista rilasciata a Prima Comunicazione, l’amministratore delegato di Sky Italia, Maximo Ibarra, ha parlato del futuro dei diritti televisivi, ma non solo. Ibarra ha risposto anche a proposito dei rapporti tra Sky e la Lega Serie A, soprattutto in seguito all’emergenza Coronavirus.

«L’argomento diritti è un tormentone – ha esordito –, se ne parla decisamente troppo. Per quanto ci riguarda abbiamo contratti che ci coprono per un altro anno e mezzo, fino alla fine del campionato 2021. La situazione è in divenire e non è stato ancora fatto il nuovo bando di gara 2021-2024».

Resta il problema del mancato versamento dell’ultima rata dopo il blocco a causa Covid: «Nel periodo della pandemia abbiamo dialogato ovunque con le federazioni e trovato accordi che tenevano conto della situazione straordinaria che si era venuta a creare».

«L’unica realtà con cui non ci siamo accordati – ha rivelato l’amministratore delegato di Sky Italia – è la Lega di Serie A italiana. La situazione è delicata, ma sono convinto che quando la tensione calerà troveremo un accordo».

«Le nostre richieste – ha voluto precisare Ibarra – chiamano in causa solo la rata di maggio, già da quelle successive siamo tornati a pagare regolarmente».