rapporti andrea agnelli john elkann juventus
(Insidefoto.com)

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli farà parte del cda della nuova Stellantis, il gruppo che nascerà dalla fusione tra Fca e Psa Peugeot nel primo trimestre 2021. A conferma dell’accresciuto peso di Agnelli all’interno della dinastia industriale torinese.

In una nota ufficiale le due case automobilistiche hanno annunciato le loro scelte. Fca e il suo azionista Exor hanno nominato 5 membri e Groupe Psa e due suoi azionisti di riferimento Epf/Ffp e BPIfrance hanno nominato altri 5 membri (tra cui l’amministratore senior indipendente e il vice presidente). Oltre a questi nel board sederà anche Carlos Tavares, attuale ceo di Pisa e futuro ceo di Stellantis.

Ecco la composizione dl board di Stellantis: John Elkann (presidente), Robert Peugeot (vice presidente), Henri de Castries (amministratore senior indipendente), Andrea Agnelli, Fiona Clare Cicconi, Nicolas Dufourcq, Ann Frances Godbehere, Wan Ling Martello, Jacques de Saint-Exupéry, Kevin Scott, Carlos Tavares (ceo)

In questo quadro è da notare la presenza di de Castries, ex presidente e ceo di Axa, colosso francese delle assicurazioni.

Va ricordato che, come previsto nel Combination Agreement, annunciato il 18 dicembre 2019, il consiglio di amministrazione di Stellantis sarà composto da 11 membri, con la maggioranza degli amministratori non esecutivi che saranno indipendenti.
Gli amministratori indipendenti – sottolinea la nota – hanno background professionali differenti e portano significative prospettive ed esperienze di rilevanza per l’azienda, in linea con lo spirito dinamico e innovativo che caratterizza la creazione di questo nuovo gruppo. Gli amministratori indipendenti supporteranno Stellantis nel valorizzare appieno i suoi punti di forza e competenze distintive in una nuova era della mobilità, con l’obiettivo di creare valore superiore per tutti gli stakeholder.

2 COMMENTI

  1. Agnelli è il peggior dirigente della storia del calcio europeo. La Juventus è il secondo club sportivo più indebitato al mondo, è il primo per indebitamento in rapporto al fatturato; ha la percentuale di risorse bruciate negli ultimi 10 anni (oltre 1 miliardo di euro) più alta nel mondo; da 4 anni ha la media età dei suoi tesserati più alta nel mondo tra club calcistici della stessa fascia;ha compiuto una serie lunghissima di trasferimenti in entrata ed uscita e rinnovi di contratto senza alcuna logica sportiva e finanziaria spesso sempre con gli stessi 3,4 procuratori; ha l’esigenza di realizzare ogni anno plusvalenze più alta al mondo(perfino usando il settore giovanile con trasferimenti soprattutto dalla Svizzera) perchè i ricavi bassi non coprono i costi,ed anche per colpa della assurda quotazione in Borsa che mette in condizioni svantaggiose la Juventus rispetto tutti gli altri top club europei ,perchè i ricavi non coprono i costi ;ha, in generale, i ricavi più bassi del mondo i top club europei;ha i ricavi più bassi trai i top club europei da stadio (dato evidente fin dal 2008 e mai pubblicato,evidenziato e discusso); ha i ricavi più bassi tra i top club europei da diritti tv, sponsor e merchandising; oltre 1 miliardo di euro bruciato tra acquisti e rinnovi sbagliati e folli,scouting all’estero(soprattutto nei paesi pieni di talenti a relativo basso costo come l’America ,Francia,Belgio,paesi Balcani e Africa) inesistente da 20 anni senza tutelare il club contro la Figc dall’assurdo limite di tesseramento dei 2 EXTRACOMUNITARI resistente solo in Italia,la squadra più vecchia d’Europa ,soldi per gli acquisti spesi più del Bayern Monaco e Liverpool e lo stesso monte ingaggi del Bayern Monaco (o superiore al Liverpool per esempio)molto più forti e giovani. La Juventus è da anni la squadra tra le top in Europa nettamente con l’età media più alta con acquisti e rinnovi strapagati stagionati ben 367 milioni spesi per ben 14 giocatori over 27 anni tra il 2015 e il 2020 come nessuno in Europa(il Real e il Bayern 1 e 2) I regali milionari di Agnelli a Bayern Monaco e Paris St Germain fondamentali per la sua elezione all’Eca. I fallimenti devastanti della costruzione dell’Allianz Stadium e dell’operazione Ronaldo.Il nuovo Bernabeu del Real Madrid dal 2022 e quello del Barcellona dal 2025, permetteranno ai club spagnoli di incassare circa 300 milioni di euro annui ciascuno dallo stadio,la Juve ne incassa 65 senza considerare le differenze con i diritti tv sponsor e merchandising. Con quali finanze Agnelli prevede,dunque, di far concorrere internazionalmente la Juventus quando sostiene che l’obiettivo della Juve deve essere la Champions? Negli ultimi 8 anni Elkann/Agnelli hanno investito circa 1 miliardo di euro in giornali di carta, come nessuno in Europa, che non hanno prodotto 1 euro di utile a fronte dell’investimento, nello stadio, fondamentale per lo sviluppo della Juventus,di ZERO euro. Quegli oltre 70 milioni regalati a Preziosi…

    Purtroppo se Agnelli non si muove mai ,non cambia nulla dal 2006 ad oggi, il problema non è la presunta richiesta di favorire Suarez, ma che un professionista sportivo deve venire a farsi il passaporto per poter giocare in una squadra cosa che non succede in Gran Bretagna, Spagna, Germania, Francia, ma solo in Italia. Pensate che oggi Crosetti fa ironia sulla Juve e Crosetti è pagato dalla famiglia Agnellil ma vi rendete conto? Cioè io da tifoso non concepisco che la proprietà della mia squadra del cuore finanzi quella che è una delle principali vergognose corporazioni, caste di questo paese, quella dei giornalisti e la famiglia agnelli negli ultimi 10 anni l’ha finanziata per circa 400 milioni di euro, una cifra monstre, mettendo soldi in Corriere della Sera, Gazzetta,, LaStampa,IlSecolo,Repubblica.

    • La Juventus è il secondo club sportivo più indebitato al mondo?
      primo per indebitamento in rapporto al fatturato?
      JUVENTUS ha un ‘indebitamento Finanziario Netto (385 milioni), Fatturato Netto (402 milioni, dovuto al Covid sennò era vicino ai 500). Indicatore di ‘SOLVIBILITA’ (1.25) quindi la società possiede bene il cui valore è sufficiente a pagare i debiti.
      Prendo solo Milan e Inter come esempio. MILAN : Indebitamento Finanziario Netto (157 milioni) Fatturato Netto (215 milioni) Indice Solvibilità (1,22). INTER : Indebitamento FInanziaro Netto (410 milioni) , Fatturato Netto (367 milioni) , Indice Solvitbilità (0.99).
      Roma : PFN (306) Fatt. Netto (230) Ind. Solv (0,78). ALTETICO MADRID : PFN (122 milioni) Fatt. Netto (389) Ind. Solv (1,1). TOTTENHAM : PFN (535 ) Fatt. Netto (460) Ind. Solv (1.31). BARCELLONA : PFN (195) Fatt. Netto (852) Ind. Solv (1,1).