inter costo punti de boer mancini
Frank De Boer (Insidefoto.com)

L’ex Inter Frank de Boer è il nuovo commissario tecnico della nazionale olandese. Lo ha annunciato la federcalcio locale (Knvb) precisando che l’accordo fra le parti è valido fino ai Mondiali del 2022 (se gli arancioni si qualificheranno).

Il nuovo ct, è scritto in una nota, “si metterà subito al lavoro, a partite dai prossimi impegni in amichevole contro il Messico e in Nations League con Bosnia e Italia”. Nel suo staff potrebbe entrare anche un altro ex Inter come Wesley Sneijder, nel ruolo di vice del neo commissario tecnico.

Frank, uno dei due gemelli de Boer che hanno giocato assieme nell’Ajax e nel Barcellona, ha fatto parte, da calciatore, della sua nazionale dal 1990 al 2004.  Da allenatore ha cominciato nell’Ajax, poi è stato assistente di van Marwijk nello staff dell’Olanda che ha perso la finale dei Mondiali 2010 contro la Spagna.

Tornato all’Ajax, ha vinto 4 titoli olandesi consecutivi a partire dal 2011 prima di andare all’Inter dove è stato esonerato dopo nemmeno tre mesi di lavoro: il suo score in nerazzurro parla di ben 7 sconfitte in 14 partite, con l’addio dopo solo 84 giorni. “Avevo a che fare con un gruppo marcio, ma non mi è stato permesso di buttare fuori alcuni giocatori”, si difese in seguito.

Negativa anche l’esperienza in Inghilterra al Crystal Palace, poi lo sbarco nella Mls nordamericana, alla guida dell’Atlanta United. Ora la nazionale da capo allenatore, un sogno che si realizza.