Stipendio Morata Juventus 2020-2021
Alvaro Morata con la maglia della Juventus nel 2016 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Stipendio Morata Juventus 2020-2021 – Alvaro Morata si appresta a diventare per la seconda volta nella sua carriera un giocatore della Juventus.

Lo stallo venutosi a creare nella triangolazione che avrebbe dovuto portare Arkadiusz Milik dal Napoli alle Roma, spianando la strada all’arrivo di Edin Dzeko in bianconero, ha convinto la dirigenza juventina a puntare forte su Morata, dal gennaio del 2019 in forza all’Atletico Madrid (prima in prestito dal Chelsea e poi dal gennaio 2020 a titolo definitivo).

Stipendio Morata Juventus 2020-2021 – I dettagli del trasferimento

Dal punto di vista finanziario il passaggio di Morata dall’Atletico alla Juve somiglia in tutto e per tutto a un leasing:

  • prestito per il primo anno a 10 milioni di euro;
  • diritto di riscatto dopo il primo anno fissato a 45 milioni di euro;
  • possibilità per la Juventus di rinnovare, dopo il primo anno, il prestito per altri dodici mesi versando altri 10 milioni, abbassando così la maxi-rata finale a 35 milioni.

Il totale è sempre di 55 milioni. Ma dopo uno o due anni la Juve potrà anche non riscattare Morata e lasciarlo tornare all’Atletico Madrid (che nel frattempo lo sostituirà con Suarez).

Stipendio Morata Juventus 2020-2021 – Quanto guadagnerà a Torino

Secondo la stampa italiana, Morata, pur di tornare a indossare la maglia bianconera avrebbe accettato di tagliarsi quasi della metà lo stipendio.

Lo stipendio di Morata con i Colchoneros era di circa 9 milioni di euro netti a stagione (10,5 milioni, secondo fonti spagnole).

Il contratto con la Juventus prevederebbe invece uno stipendio netto di 5 milioni di euro a stagione, che potrebbe salire a 7,5 milioni di euro grazie ai bonus.

Cifra che potrebbe crescere ulteriormente in caso il prestito di Morata fosse prolungato anche alla stagione 2021/2022 o nel caso in cui al 30 giugno 2021 la Juventus decidesse di riscattare il calciatore pagando i 45 milioni all’Atletico Madrid.

Solo in tal caso Morata potrebbe beneficiare dei benefici fiscali previsti dal Decreto Crescita per i lavoratori impatriati. In questo modo il carico fiscale sullo stipendio di Morata per la Juventus sarebbe nettamente inferiore.

4 COMMENTI

  1. “Solo in tal caso Morata potrebbe beneficiare dei benefici fiscali previsti dal Decreto Crescita”
    Si intende solo in caso di pieno riscatto? E perchè il prestito di uno o due anni non è sufficiente? Il Decreto crescita non parla solo di “spostamento della residenza fiscale in italia” ??