Serie B diritti Tv

Anche la Lega Serie B chiede al Governo di riaprire gli stadi. È quanto emerso al termine dell’odierna assemblea dei club della lega cadetta.

“L’assemblea ha discusso del tema relativo alla tempistica adottata per l’esecuzione dei tamponi, anche alla luce delle recenti risposte negative circa un allentamento del Comitato tecnico scientifico, e chiesto un’apertura alle autorità governati ve, in totale sicurezza, sul tema dell’ingresso del pubblico negli stadi, ambito quest’ultimo che penalizza fortemente sia l’aspetto economico che di passione caratterizzanti questo sport”, si legge nel comunicato al termine della riunione delle 20 società. 

“L’Assemblea ha altresì approvato la richiesta di modificare il numero di sostituzioni, portandolo a cinque, e indicato nel presidente della Lega B Mauro Balata il componente del Consiglio di Amministrazione di Lega Calcio Service S.p.A. di spettanza della LNPB”.

“Il presidente Balata ha inoltre anticipato la volontà di convocazione, nel mese di ottobre, di un’Assemblea incentrata su tematiche di politica sportiva, rendendo poi noto che la prossima seduta si svolgerà al centro tecnico federale di Coverciano il prossimo primo ottobre”, conclude la Lega Serie B.