Liverpool ricavi diritti tv
Il Liverpool festeggia la conquista della Premier League (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Ripartizione diritti tv Premier League 2019-2020 – Calano i ricavi da diritti tv dei club della Premier League per la stagione 2019/2020.

A causa della sospensione delle competizioni per la pandemia del Covid-19, i vertici della Premier League hanno accordato ai broadcaster che hanno trasmesso il campionato inglese nella stagione 2019/2020 uno sconto pari a 330 milioni di sterline (358 milioni di euro al cambio attuale).

Poiché gran parte delle entrate da diritti tv sono già state incassate, i club dovranno rimborsare i broadcaster di un importo pari a circa il 10,7% dei ricavi attesi pre-Covid.

Ripartizione diritti tv Premier League 2019-2020 – Il Liverpool dovrà rimborsare 17,3 milioni

Secondo i dati, la classifica degli incassi non rispecchia completamente la classifica del campionato.

Il Liverpool è al primo posto. I Reds avrebbero dovuto inizialmente ottenere 161,1 milioni di sterline, ma l’incasso avrà una riduzione di 17,3 milioni di sterline per un totale di 143,8 milioni di sterline.

I Campioni d’Inghilterra anche in questo caso si piazzano davanti al Manchester City. Il club allenato da Pep Guardiola dovrà rinunciare a 16,8 milioni di sterline dei 156,7 milioni di sterline previsti scendendo a 139,9 milioni di sterline.

Il Chelsea di Roman Abramovich, che si è piazzato quarto in campionato, guadagnerà 135,2 milioni di sterline, 700.000 sterline in più del Manchester United che ha concluso la stagione davanti ai Blues.

L‘Arsenal, dopo una stagione deludente chiusa con l’ottavo posto in campionato, nonostante la rinuncia a 15 milioni di sterline incasserà invece più di Tottenham e Wolves, grazie al maggior numero di partite dei Gunners trasmesse dalle pay-tv.

Ripartizione diritti tv Premier League 2019-2020 – Le retrocesse e le neo-promosse

Il trio di squadre retrocesse in Championship formato da Bournemouth, Watford e Norwich chiude la classifica anche per gli incassi. I tre club hanno guadagnato rispettivamente: 93,2 milioni di sterline; 96,8 milioni di sterline; 88,1 milioni di sterline.

Anche i pagamenti del paracadute saranno ridotti con le squadre retrocesse in questa stagione che perderanno ciascuna 2,6 milioni di sterline nel 2021-22.

I vertici della Premier hanno concordato con i club che nessun rimborso sarà da pagare fino alla fine della stagione 2020/21, consentendo ai 20 proprietari di avere più tempo per affrontare le ripercussioni finanziarie della pandemia.

La Premier ha anche stabilito che i tre club promossi nella massima serie inglese, Leeds, West Brom e Fulham, così come i club che saliranno dalla Championship la prossima stagione, dovranno rinunciare ognuna a 8,4 milioni di sterline dai loro ricavi televisivi della prima stagione.