Premier League diritti Tv Cina
(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Premier League in tv in Cina – L’amministratore delegato della Premier League, Richard Masters, ha dichiarato che i vertici della Lega inglese stanno cercando una soluzione per riportare il campionato inglese sulle televisioni dei propri fan in Cina, dopo aver risolto il contratto con PPTV, titolare dei diritti e di proprietà di Suning.

L’accordo con PPTV era il più redditizio al mondo, escluso ovviamente quello all’interno del Regno Unito. Suning, infatti, ha ottenuto i diritti per trasmettere le partite della Premier per il triennio 2019-2022 sul suo canale digitale, grazie ad un’offerta di 564 milioni di sterline.

La decisione di risolvere l’accordo è stata presa in conseguenza al mancato pagamento di 160 milioni di sterline per i diritti televisivi. Una somma dovuta a marzo, ma il cui versamento era stato bloccato dopo lo stop al campionato inglese in seguito alla pandemia.

“La decisione di rescindere il nostro accordo con Suning è stata molto difficile, anche perché il gruppo è stato un ottimo partner per noi – ha dichiarato MastersAbbiamo avuto alcune difficoltà che non siamo riusciti a risolvere e abbiamo dovuto prendere la decisione di andare avanti. Sappiamo che ci sono milioni di fan in Cina che vogliono guardare la Premier League, quindi stiamo prendendo provvedimenti per risolvere la situazione. Dobbiamo prendere la decisione giusta e non la più rapida”.

La Premier League 2020/21 inizierà il prossimo fine settimana, quindi sarà una vera e propria corsa contro il tempo trovare un nuovo partner televisivo in Cina. Tra i potenziali interessati ci sono la piattaforma di streaming Youku, anche se si pensa che i diritti potrebbero essere divisi tra più parti.

Sulle conseguenze economico-finanziarie della risoluzione del contratto, l’ad della Premier ha detto: “Chiaramente ci crea alcuni problemi finanziari, ma siamo fiduciosi di aver preso la giusta decisione commerciale e la giusta decisione strategica per la Premier League”.

Secondo Beijing News, PPTV sta cercando di adire le vie legali poiché, a differenza dei partner per i diritti televisivi nel Regno Unito, le è stata negata l’opportunità di rinegoziare il suo accordo.