Vidal stipendio Barcellona
(Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Inter Barcellona indennizzo per Vidal – Il futuro di Arturo Vidal è sempre più lontano da Barcellona. Su di lui è ormai noto da tempo l’interesse dell’Inter, con Marotta e Ausilio che vorrebbero regalare il cileno a Conte per il suo centrocampo. Il tecnico ha già allenato Vidal ai tempi della Juventus e il suo arrivo porterebbe muscoli e grinta nella mediana nerazzurra.

Da giorni ormai il centrocampista ex Bayern sembra che abbia trovato l’intesa per liberarsi dall’attuale vincolo con i blaugrana, ma al momento è tutto sospeso, scrive la Gazzetta dello Sport. La trattativa ha subito una frenata in quanto Bartomeu e i suoi collaboratori vogliono ottenere dall’Inter un indennizzo, anche simbolico, dalla cessione del giocatore, così come è successo per il passaggio di Rakitic al Siviglia. Dal passaggio del centrocampista croato al club andaluso, i blaugrana hanno ottenuto 1,5 milioni di euro per la parte fissa più ulteriori possibili 9 milioni per i bonus.

L’amministratore delegato della società di proprietà di Suning, Beppe Marotta, è stato però chiaro sin dall’inizio: l’operazione si può chiudere solo a costo zero per il trasferimento. L’Inter, dalla sua parte, ha il vantaggio di aver trovato un accordo con il giocatore per un contratto biennale con uno stipendio da 6 milioni netti all’anno. Visto che entrambi i club paiono irremovibili dalla loro posizione si prospetta una vera e propria guerra di nervi che rende difficile una stima sui tempi necessari per la fumata bianca.

In casa nerazzurra la linea tracciata dalla società è chiara: gli arrivi sono possibili solo in caso di cessioni. Lo ha chiarito anche il ds Piero Ausilio: “Stiamo puntando sulle cose che possiamo fare. Alcune opportunità possiamo coglierle, dobbiamo vendere e tramite le cessioni dobbiamo procurarci opportunità. Sarà un mercato attento e fatto di opportunità che passa dalle rivendite”. Anche perché al momento i giocatori in rosa sono 33, dei quali diversi sarebbero in uscita, tra esuberi e giocatori potenzialmente sacrificabili

Inter, il peso degli esuberi: quanto valgono a bilancio