Berlusconi Ibrahimovic Sanremo
Silvio Berlusconi (Foto Samantha Zucchi Insidefoto)

Come ha preso il Covid Berlusconi? La notizia della positività al Coronavirus dell’ex presidente del Milan è di mercoledì 2 settembre, dopo due tamponi negativi (fatti tra il 19 e il 25 agosto). Ma come è stato possibile che il leader di Forza Italia, attentissimo in questi mesi ad evitare contatti col mondo esterno proprio per tutelarsi dal Covid si sia potuto ammalare?

Secondo la ricostruzione del Corriere della Sera, il nastro da riavvolgere per risalire la catena del contagio porta a una cartina geografica in cui sono segnati col rosso diversi punti:

  • Capri, raggiunta in barca dalla Sardegna dalla figlia Barbara, che passa una serata tra due locali in compagnia di amici, dell’ex marito e della di lui nuova fidanzata (tutti positivi);
  • Pantelleria, dove l’ultimogenito Luigi, ancora ignaro dei sintomi della sorella, viene fermato poco prima di scendere al porto e sottoposto a tampone (positivo);
  • E soprattutto la Sardegna.

Come ha preso il Covid Berlusconi? Il cluster di Villa Certosa

Qualche giorno dopo ferragosto, scrive il Corriere, Berlusconi sa che il virus ha già accerchiato Villa Certosa, dove i figli Barbara e Luigi avevano già avuto modo di trascorrere i giorni precedenti alle rispettive partenze per Capri e Pantelleria. E non da soli, visto che in casa c’è un andirivieni (amici, amici degli amici, Briatore, personale di servizio e di scorta, forse quasi cento persone) in cui la «regola numero uno» imposta nei giorni precedenti ai politici di Forza Italia arrivati per fare delle riunioni («Presentatevi solo con un risultato negativo del tampone») potrebbe essere stata disattesa.

O forse no, dato che basta un contatto con un positivo per cancellare idealmente il foglietto di carta con su scritto «negativo» che gli ospiti della residenza del Cavaliere sono obbligati a presentare all’ ingresso.

Come ha preso il Covid Berlusconi? Il ritorno ad Arcore

Si arriva al 19 agosto. Berlusconi decide di rientrare ad Arcore, si concede anche una sosta ad Angera, sul lago Maggiore, dove c’è una dimora di famiglia. Si sottopone a due tamponi «negativi».

Quindi si muove da casa, va in Francia, torna a Villa San Martino all’inizio di settembre, convinto di aver lasciato dietro di sé una distanza troppo lunga dal cluster di Villa Certosa. Non così lunga per il Covid-19, come dimostrerà quello che accade dopo.

Come ha preso il Covid Berlusconi? Positiva anche la fidanzata

Giovedì 3 settembre il bilancio dei contagiati dal coronavirus nel perimetro di Villa San Martino cresce di un’unità. Dopo Silvio Berlusconi e la fidanzata Marta Fascina, anche uno degli uomini della scorta risulta «positivo».

Una sentenza che fa piombare nello sconforto abitanti e lavoratori della residenza di Arcore, perché sembra mettere in scena in Brianza il remake di quello che si era già visto a Villa Certosa, in Sardegna.

Anche il sancta sanctorum del berlusconismo d’ azienda (il ramo politico l’ha scampata, non essendoci stati recenti contatti ravvicinati tra i parlamentari di Forza Italia e il loro leader) tratterrà il fiato.

Con l’esclusione della primogenita Marina, che insieme al resto della famiglia ha fatto nelle ultime ore un tampone risultato «negativo», altri componenti del cda di Fininvest sono chiusi in isolamento nell’attesa di sottoporsi al test.

Come ha preso il Covid Berlusconi? Il ricovero al San Raffaele

Nella notta tra giovedì 3 e venerdì 4 settembre Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano a scopo precauzionale dopo la comparsa di alcuni sintomi del Covid.

L’ex presidente del Consiglio è ospite al reparto Diamante dell’ospedale San Raffaele. Si tratta del reparto solventi della struttura, dove già in passato Berlusconi è stato ricoverato in diverse occasioni.