Jiangsu Suning stipendi non pagati
(Photo by KARIM SAHIB / AFP) (Photo by KARIM SAHIB/AFP via Getty Images)

Nelle scorse ore sono emerse diverse indiscrezioni in merito a delle presunte minacce da parte dei giocatori dello Jiangsu Suning, i quali avrebbero smesso di allenarsi per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi da parte della proprietà.

Tuttavia, la situazione sarebbe rientrata piuttosto rapidamente, con gli stessi calciatori che – hanno riportato diverse testate in mattinata – avrebbero poi accettato di allenarsi dopo aver ricevuto il pagamento degli ingaggi arretrati.

Il club di Suning, però, ha voluto smentire queste voci, definendole infondate: «Tutte le accuse sul nostro club sono roumors. Dopo aver ottenuto una grande vittoria all’ultimo turno, la squadra ha condotto un allenamento di recupero sotto la guida del proprio allenatore questo pomeriggio per prepararsi alla partita imminente».

Il Jiangsu Suning ha battuto l’Henan Jianye 5-2 domenica nell’ottava giornata della nuova stagione calcistica e giovedì affronterà lo Shandong Luneng di Graziano Pellè.