Valencia Crisi nera
Gabriel Paulista e Ezequiel Garay, Valencia (Foto Alterphotos / Insidefoto)

Valencia crisi nera  – E’ crisi nera per il Valencia. La mancata qualificazione alle coppe europee, a causa del nono posto nella Liga, si è aggiunta alla crisi economica causata dal Covid-19, ha mettendo in ginocchio il club spagnolo.

La società vive una situazione economica delicatissima che ha portato il club a prendere la decisione di mettere tutti i giocatori sul mercato. I primi sacrificati sono stati Coquelin e Parejo, ceduti agli storici rivali del Villarreal, insieme a Fernan Torres, partito in direzione Manchester, sponda City, per 23 milioni di euro.

Una mossa strategica che sembra però non bastare, infatti i vertici della società Blanquinegres hanno preso un’altra drastica decisione, come riferito da Las Provincias. Questa mattina il direttore finanziario ha incontrato la squadra per illustrare la grave situazione e spiegare che ci sarebbero difficoltà a pagare gli stipendi tramite regolare bonifico bancario: per questo, avrebbe proposto ai tesserati uno slittamento dei pagamenti degli arretrati di addirittura un anno, con delle cambiali con scadenza a settembre 2021. Non solo, queste cambiali non sarebbero garantite dall’azionista di maggioranza Peter Lim.

I giocatori e lo staff tecnico hanno seccamente rifiutato, rispedendo al mittente e ora si aspettano il rispetto degli obblighi sottoscritti dal club. La situazione è preoccupante: il Valencia infatti dovrà saldare i debiti insoluti con i tesserati in breve tempo, oppure rischia di non poter iscrivere la squadra al prossimo campionato.

A rincarare la dose ci pensa il Coronavirus. Il club ha infatti pubblicato una nota ufficiale nella quale ha dato notizia di aver riscontrato due casi di positività in seguito ai test effettuati a tutto l’organico in vista dell’inizio della preparazione. Questo il testo del comunicato: “Nei test PCR e sierologici effettuati questo lunedì da prima squadra, personale tecnico e ambiente più diretto, in occasione dell’inizio dei lavori del pre-stagione, sono stati rilevati due casi positivi al Covid-19 , che sono isolati nelle rispettive abitazioni in accordo con i protocolli della Liga e dello stesso Valencia, con comunicazione immediata alle autorità sanitarie”.