Patrimonio Percassi fatturato
Antonio Percassi (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Patrimonio Percassi fatturato – La crescita nei ricavi ma soprattutto nel risultato netto dell’Atalanta traina anche i conti dell’intero gruppo Percassi. Il bilancio al 31 dicembre 2019 di Odissea, la holding tramite cui il patron nerazzurro controlla tutta la galassia di società del gruppo, ha visto infatti un miglioramento spinto anche dai conti del club bergamasco. Anche se, verso il 2020, sarà da valutare l’impatto dell’emergenza Coronavirus per tutti le aziende di proprietà di Percassi.

Odissea è sostanzialmente la cassaforte del gruppo: al suo interno, le partecipazioni di Percassi (che possiede direttamente il 100% della capogruppo) operano principalmente nei settori retail, immobiliare e sportivo. La principale attività resta il retail, considerando anche che al suo interno viene compresa Kiko, uno dei principali marchi di cosmetica a livello europeo.

Attraveso la Odissea, tuttavia, Percassi gestisce anche società che sono attive nei seguenti settori:

  • vendita al dettaglio di abbigliamento (marchi propri: Womo, Vergelio e Bullfrog e marchi gestiti in franchising: Nike, Gucci, Armani Exchange, Victoria’s Secret e Bath and Body Works);
  • vendita al dettaglio di articoli da regalo, per il tempo libero e di articoli da gioco (marchio proprio: DMail e marchio gestito in franchising: Lego);
  • ristorazione (marchi propri: Da 30 polenta, Caio – Antica Pizza Romana e le piadine Casa Maioli e marchi gestiti in franchising: Wagamama e Starbucks);
  • immobiliare con cui gestisce anche il centro commerciale Orio Center.

Complessivamente, nel settore retail sono 1.018 i negozi gestiti direttamente, oltre a 29 negozi concessi in franchising (21 a marchio KIKO e 8 a marchio Bullfrog), al 31 dicembre 2019.

Patrimonio Percassi fatturato, il business KIKO

Il business principale, tuttavia, resta la cosmetica, seppur in difficoltà negli ultimi anni: nel 1997 il figlio Stefano ha infatti creato il marchio KIKO, che nel 2019 ha avuto ricavi per 588,4 milioni di euro (-0,7%), di cui 309 milioni consolidati dalla holding Odissea, che detiene il 51% della KIKO. Dopo la chiusura di 137 punti vendita nel corso del 2018 (la rete di vendita al 31 dicembre 2019 è formata da 897 punti vendita), i risultati comunque sono in miglioramento, con una perdita netta di 15,4 milioni contro il -44,4 milioni del 2018.

Il settore retail legato all’abbigliamento e altri articoli, con i suoi 109 punti vendita di articoli a marchio Nike, Lego, Victoria’s Secret, Bath and Body Works, Vergelio e DMail, ha visto una crescita dei ricavi da 126,3 a 165,5 milioni di euro, con un utile netto 0,9 milioni di euro, rispetto alla perdita netta di 1 milione del 2018.

Tra gli altri, il fatturato dei prodotti a marchio Nike vale 47,2 milioni (+19,5%), mentre quello dei prodotti a marchio Victoria’s Secret si attesta a 47,7 milioni (+59,5%).

Patrimonio Percassi fatturato, cresce Starbucks

Migliora il fatturato anche nel settore Food & Beverage, spinto dalla crescita di Starbucks: complessivamente il settore per Odissea ha avuto ricavi per 14,9 milioni di euro, con un risultato netto tuttavia in peggioramento da -3 a -3,8 milioni di euro. 

Resta ovviamente il settore sportivo, con l’Atalanta che, spinta dalla partecipazione alla Champions League e dalle consuete plusvalenze, ha visto il suo fatturato sfiorare i 190 milioni di euro, chiudendo il bilancio al 31 dicembre 2019 un risultato netto positivo per 26,5 milioni di euro: un utile che ha permesso a tutto il gruppo Percassi di chiudere nuovamente in positivo, per la prima volta dal 2015.

Patrimonio Percassi fatturato, torna l’utile

A livello consolidato, l’esercizio 2019 del Gruppo Odissea si è infatti chiuso con un fatturato di 623,5 milioni di euro, in crescita di 77,6 milioni (+14,2%) rispetto all’esercizio precedente, che ha determinato un margine operativo lordo (MOL) di 115,2 milioni, anch’esso in crescita rispetto al dato del precedente esercizio che si era attestato a 91,7 milioni (+25,6%).

Patrimonio Percassi fatturato
Il conto economico consolidato del Gruppo Percassi relativo all’esercizio 2019

Il risultato complessivo dell’esercizio 2019 è positivo per 9,2 milioni, rispetto ad una perdita di 13,9 milioni del 2018 sulla quale avevano inciso negativamente i risultati del Gruppo KIKO che, pur consolidati proporzionalmente, aveva contribuito con una perdita netta di 41,4 milioni.

Fondamentale al raggiungimento dell’utile a livello consolidato è stato il risultato del settore sportivo (e dunque dell’Atalanta) che ha contribuito all’utile del gruppo (comprese le quote di pertinenza di terzi) per 26,519 milioni di euro.

A livello consolidato, inoltre, la Odissea ha un patrimonio netto pari a 332 milioni di euro (407 milioni a livello civilistico per la capogruppo), con disponibilità liquide a fine esercizio pari a 73,5 milioni (67,7 al 31 dicembre 2018) e una posizione finanziaria netta negativa per 251,5 milioni.

1 COMMENTO