Dove vedere Torino Roma tv streaming
Henrikh Mkhitaryan ed Edin Dzeko (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

Dopo due giornate di crollo, con le azioni scese del 48%, il titolo della Roma rimbalza in Borsa e risale di oltre l’11%. Nella giornata in cui il gruppo Friedkin ha confermato il prezzo dell’opa che sarà lanciata, quindi, le azioni giallorosse sono risalite, scommettendo contro l’opa di Friedkin.

Stamattina, infatti, il Friedkin Group aveva confermato, su richiesta della Consob, che “il corrispettivo pattuito per l’acquisizione dell’86,6% della AS Roma S.p.A. (la “Società”) è pari a complessivi Euro 63.414.047, corrispondenti a un prezzo unitario di 0,1165 Euro per azione”.

“Pertanto, una volta perfezionato il contratto di acquisto – il cui closing è previsto peril 17 agosto – sarà promossa ai sensi degli artt. 102 e 106, comma 1, del TUF un’offerta pubblica di acquisto sull’intero capitale della Società al prezzo per azione di Euro 0,1165”, conclude il Friedkin Group nella nota.

Si tratta, quindi, di una quotazione decisamente inferiore al valore attuale delle azioni della Roma in Borsa, che, anche alla chiusura di ieri dopo il -48% in due giorni, valevano circa 0,27 euro ad azione.

Secondo l’agenzia Radiocor, la risalita di oggi è da leggersi nella chiave secondo cui l’opa, visto appunto la quotazione a sconto, possa andare deserta: in questo caso Friedkin, se l’obiettivo fosse davvero il delisting, si potrebbe così trovare costretto ad alzare la posta. Per questo anche chi possiede ancora azioni avrebbe preferito mantenerle scomettendo su una successiva offerta più ricca per il delisting o su un possibile apprezzamento.