Brand calcio che valgono di più
Esultanza dei giocatori del Real Madrid (Foto Alterphotos / Insidefoto)

Anche per il 2020 il Real Madrid mantiene la corona di brand di calcio più prezioso del mondo, secondo l’ultimo rapporto realizzato da Brand Finance. Con un valore del brand di 1,419 miliardi (in calo rispetto agli 1,664 miliardi del 2019), il club è in testa a questa speciale classifica.

Un altro club spagnolo occupa la seconda posizione, il Barcellona, che vanta un valore di 1,413 miliardi, in crescita dell’1,4% rispetto allo scorso anno. Chiude il podio il Manchester United, a 1,314 miliardi di euro (in calo del 10,7% rispetto all’analisi precedente).

La top 10 della classifica è dominata dai club di Premier League, che in totale sono sei. Presenti anche due club spagnoli – Barcellona e Real Madrid, appunto – oltre a un club tedesco (Bayern) e uno francese (PSG). Nessuna rappresentanza italiana, con la Juventus che rimane stabile all’11° posto, ma con un valore in crescita dell’11% a 676 milioni di euro.

In generale, l’emergenza Coronavirus ha fatto calare per la prima volta il valore totale dei primi 50 brand calcistici al mondo in 6 anni. Grazie ai suoi effetti sui tre principali flussi di entrate – Matchday, Broadcasting e Commercial – il Coronavirus ha portato a un calo totale di 751 milioni di euro.

A livello di forza del brand, la Juventus rimane invece in top 10, al 9° posto in classifica, con un Brand Strenght Index Score di 87. Il primo posto, anche in questo caso, rimane occupato dal Real Madrid, seguito da Barcellona e Liverpool, che scavalca lo United.

Anche a livello di Enterprise Value (EV) il Real Madrid mantiene il primato, con un valore di oltre 4 miliardi di euro. Secondo posto per il Manchester United, con un valore di oltre 3,8 miliardi e terzo per il Liverpool, con 3,7 miliardi. Scende di una posizione, ma rimane in top 10 la Juventus, con un valore d’impresa pari a 2,079 miliardi di euro (in calo di oltre il 10% rispetto al 2019).

1 COMMENTO

  1. Gli sponsor nel mondo si basano per remunerare i team sportivi su due classifiche annuali quella di Brandfinance e quella di Forbes. Oggi Brandfinance ha pubblicato la sua.
    Il presidente Andrea Agnelli accompagnato dal solito esercito di cortigiani giornalisti e da tifosi ottusi e ignoranti che sono purtroppo la maggioranza,ha sostenuto che con l’acquisto di Ronaldo il brand della Juventus sarebbe aumentato vertiginosamente,BrandFinance decreta il fallimento dell’operazione. La Juventus infatti rimane all’undicesimo posto perfino dopo team come Arsenal e Tottenham e a distanza siderali dalle prime.E’ inoltre a soli circa 200 milioni in più dell’Inter che non vince niente da 10 anni.