Bundesliga (Photo by Martin Rose/Bongarts/Getty Images)

La Bundesliga incasserà 1,1 miliardi di euro a stagione dai diritti tv nazionali per il prossimo quadriennio a partire dal 2021/22. Si è conclusa ancora oltre il miliardo l’asta per i diritti tv del campionato tedesco, comprensivo anche della 2. Bundesliga. Lo ha annunciato la DFL, nel corso di una conferenza stampa.

Nel dettaglio, i principali diritti tv del campionato in Germania sono stati assegnati a Sky e Dazn: la pay-tv di Comcast mostrerà tutte le partite del sabato, mentre la piattaforma di streaming manderà in diretta le gare del venerdì e della domenica, quasi triplicando le gare rispetto alla situazione attuale (passa da 40 a 106 partite live a stagione).

Sky trasmetterà inoltre anche la 2. Bundesliga (la partita del sabato sera sarà in chiaro su  Sport1), mentre per quanto riguarda la tv in chiaro ProSiebenSat.1 trasmetterà la gara d’esordio sia della Bundesliga che della 2. Bundesliga, il playout retrocessione e la Supercoppa.

Per quanto riguarda gli highlights, ARD si è assicurata il diritto della prima trasmissione in chiaro per le gare della Bundesliga di sabato e domenica sera, la ZDF potrà mostrare in prima trasmissione gli highlights della migliore partita di giornata e in seconda trasmissione tutti gli altri highlights e infine Sport1 potrà trasmettere i riassunti delle partite della Bundesliga e della 2a Bundesliga di venerdì e sabato da domenica mattina. Axel Springer ha acquisito i diritti per i riassunti delle partite della Bundesliga e della 2. Bundesliga immediatamente dopo la fine delle partite, così come il pacchetto “Digital out of Home”, che è stato assegnato per la prima volta.

I 4,4 miliardi complessivi nel quadriennio rappresentano un leggero calo rispetto ai 4,64 miliardi del quadriennio 17/21: complice anche l’emergenza Coronavirus, il calo è stato pari al 5% circa, con i ricavi complessivi a stagione scesi da 1,16 a 1,1 milioni di euro.

“Il risultato dell’asta offre ai club della Bundesliga e 2. Bundesliga e ai tifosi la massima stabilità possibile in tempi incerti. Ciò vale sia al fine di preservare ampiamente la situazione delle entrate, sia per quanto riguarda le abitudini di visione delle partite. Un grande ringraziamento va ai media partner del prossimo periodo per i diritti, che con i loro investimenti hanno espresso la loro fiducia nel futuro sviluppo positivo della Bundesliga e 2. Bundesliga “, ha affermato Christian Seifert, direttore generale della DFL.