Bonus collaboratori sportivi giugno
Vincenzo Spadafora, ministro dello sport (foto Imago Images)

«Ho parlato fa col ministro Speranza che, dopo un confronto con i suoi uffici, mi ha confermato che è necessario fare quanto lo stesso Cts chiede, ovvero modificare la norma del Decreto Legge da loro definita “non compatibile”, per consentire un alleggerimento della quarantena».

Così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, è tornato a parlare della questione della “quarantena soft”. Il Cts ha valutato positivamente la riduzione dei tempi di quarantena per i calciatori, dichiarando ricevibile la proposta arrivata dalla Federcalcio.

«Gli ho manifestato la mia massima disponibilità a farlo in breve tempo. Il giochino di mettere i ministri l’uno contro l’altro, stavolta, non funzionerà», ha ribadito Spadafora a proposito della modifica del Decreto Legge in una nota.