(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

“A che punto è la situazione partite in chiaro? È in via di rsoluzione”. Lo ha detto l’amministratore delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo, in videoconferenza durante la presentazione delle iniziative per la finale di Coppa Italia.

“Stiamo cercando di trovare le modalità giuste, le strutture tecniche si sono messe tutte al lavoro insieme per trovare una modalità. Laddove sarà possibile si parlerà do due partite in chiaro, una dovrebbe essere Atalanta-Sassuolo e l’altra di Dazn potrebbe essere Hellas-Cagliari. La prima andrà su Tv8, la seconda sarà invece visibile sul canale youtube del broadcasdter digitale”, ha aggiunto.

“Questa cosa presuppone che non vi sia pubblicità, né prima né durante né alla fine, ci sarà una sorta di embargo di un quarto d’ora prima e dopo la partita. Questo perché qualunque altra modalità avrebbe generato un indebito slittamento dei fatturati pubblicitari dai broadcaster tradizionale per un diritto mai messo in vendita. Stiamo cercando di risolvere difficoltà attraverso un accordo per superare problemi tecnici”.

“Si tratterà di una eccezione o potrebbe esserci una seconda giornata in chiaro? È una eccezione. Stiamo parlando di un diritto pay venduto a cifre importanti, quindi noi dobbiamo distaccarci meno possibile dalle cose defintite. L’altro elemento rilevante sarà che già a fine gara saranno disponibili gli highlights per le emittenti che li hanno acquistati. Embarghi? Stiamo lavorando, domani mi auguro si riesca ad arrivare ad accordo ma considerando che si parla del campionato, con le partite nel weekend, abbiamo qualche ora in più”