I tifosi dell'Atletico Madrid (Photo by Julian Finney/Getty Images)

“Se dovessi rispondere oggi, non penso che sarebbe possibile avere spettatori alle ‘Final Eight’ di Champions ed Europa League, ma le cose cambiano rapidamente: un mese fa non potevo dire se avremmo ripreso a giocare e ora lo faremo. Non abbiamo deciso ancora se ci saranno o no spettatori, valuteremo la situazione all’inizio di luglio e vedremo. Sarebbe sbagliato per noi deciderlo in anticipo in base alla situazione in questo momento. Sono fiducioso che non dovremo sopportare a lungo l’assenza dei tifosi e che saranno ammessi negli stadi il prima possibile”. Lo ha detto il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, nella conferenza stampa dopo il Comitato esecutivo che ha definito il calendario per la ripartenza dopo lo stop per il coronavirus.

“Sono felice che siamo riusciti a far ripartire quasi tutte le nostre competizioni. Il calcio sta guidando il ritorno verso una vita più normale in Europa, e voglio ringraziare in particolare gli operatori sanitari che si sono presi rischi e hanno fatto sacrifici per darci l’opportunità di giocare ancora”.

“Nel momento in cui il calcio riparte e un campionato si conclude con successo, senza rischi per i giocatori e gli altri addetti ai lavori, sono felice. Sono felice che la Serie A sia stata così decisa, che abbia voluto tornare a giocare e a dare speranza e gioia alla gente. Sono impaziente di vedere altre partite del campionato italiano. Se poi ci saranno o meno gli spettatori, questo è difficile da dire adesso”.