Siviglia Barcellona streaming
(Photo by David Ramos/Getty Images)

Real Madrid e Barcellona si muovono per trovare risorse utili a combattere la crisi derivante dall’emergenza Coronavirus. Secondo quanto riporta El Confidencial, i due club si sono rivolti allo Stato – in particolare all’Instituto de Crédito Oficial (ICO) – per ottenere prestiti per poco più di 200 milioni di euro.

Per le due società, la cifra è utile a ottemperare ai pagamenti del proprio personale. Le nuove linee di credito sono state concesse da Santander, BBVA, CaixaBank, Bankia e Sabadell.

In particolare, il Real ha richiesto un prestito sindacato – un tipo di prestito che ripartisce il rischio e lo sforzo per il finanziamento – da 100 milioni di euro, al quale per il 50% ha contribuito CaixaBank, sponsor del club dal 2017. I restanti 50 milioni sono stati forniti da Santander, Bankia e BBVA.

Sul fronte Barcellona, la società ha rinnovato polizze di credito per quasi 120 milioni di euro con CaixaBank, Santander, Bankia, BBVA e Sabadell. I blaugrana hanno accettato di estendere i termini di queste linee fino a tre anni e di circa il 10% per quanto riguarda gli importi.

Quello che differenzia questa polizza da quelle precedenti è che – esattamente come il prestito richiesto dal Real Madrid – quest’ultima prevede la garanzia dell’Instituto de Crédito Oficial. In pratica, lo Stato si assume l’80% del rischio sul finanziamento.

ATTIVA ORA DAZN. GUARDA TUTTA LALIGA SANTANDER A 9,99/€ MESE. DISDICI QUANDO VUOI