Napoli ritiro legittimo regolamento
Aurelio De Laurentiis (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

Nessun ripensamento sulla questione multe e niente pagamento dello stipendio di maggio. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha preso tempo e si è impegnato con i giocatori a saldare le mensilità di marzo e aprile, ma i tempi saranno lunghi.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, De Laurentiis ha spiegato che il momento è critico e che – a causa dell’emergenza Coronavirus – il club ha bisogno di tempo per far quadrare i conti.

L’ultima volta di De Laurentiis a Castel Volturno è datata 6 marzo, quando il presidente ha incontrato Gennaro Gattuso per comunicargli l’intenzione di riconfermarlo per le prossime due stagioni. Un prima passo avanti verso un rinnovo che dovrebbe essere imminente.

L’incontro tra la squadra e De Laurentiis è stato invece di breve durata, il tempo che il presidente spiegasse ai giocatori le sue intenzioni sul pagamento degli stipendi. Nessun discorso, invece, a proposito delle multe. Il che conferma la volontà del dirigente di andare avanti, di non voler rinunciare all’ arbitrato richiesto.