Manchester United Copenaghen streaming
(Photo by DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP via Getty Images)

Il Manchester United è preso di mira in Inghilterra, dopo la notizia che ai proprietari dei Red Devils saranno destinati 11 milioni di sterline di dividendi il prossimo mese. Di questi, 8,5 milioni di sterline andranno alla famiglia Glazer.

La decisione è accompagnata a quella di ritardare il pagamento di 10 milioni di sterline di tasse dovuto al governo del Regno Unito. Inoltre, la decisione di distribuire dividendi per 11 milioni segue la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre, con un debito netto in crescita di 127,4 milioni di sterline a quota 429,1 milioni.

Il club di Manchester è stato tra i “modelli” da seguire durante l’epidemia, sia per la gestione del personale sia per gli aiuti offerti nella lotta al Coronavirus. Tuttavia, questa mossa potrebbe essere controproducente, come spiega l’analista finanziario Kieran Maguire al Daily Mail.

«Non penso che questo abbia un buon riflesso per il club perché alla fine significa che il governo deve prendere in prestito più soldi per conto del contribuente, e che deve pagare gli interessi su questo prestito per consentire ai Glazer e ad altri azionisti di ricevere 11 milioni di sterline», ha spiegato.

«Non c’è nulla di sbagliato in questo – ha aggiunto nuovamente Maguire –, hanno approfittato dei piani del governo, ma penso che ci si possa aspettare di più dalle squadre di calcio».