Cagliari francobollo centenario
Esultanza dei giocatori del Cagliari (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Una vicinanza sempre più marcata e concreta: il rapporto tra il Cagliari Calcio e la comunità di Xiapu, in Cina, dove il Club ha gettato le basi per la nascita di un’Academy, si rafforza in questo difficile momento caratterizzato dalla lotta contro il Covid-19. È arrivato a Cagliari il carico di materiale sanitario proveniente da Xiapu: 150.000 mascherine e altri prodotti medico-sanitari per fronteggiare l’emergenza, saranno ora a disposizione dell’ATS Sardegna e del Comune di Cagliari, nonché di una serie di enti e associazioni no-profit del territorio.

Un ruolo cruciale nella donazione dalla Cina è stato svolto dalla Fondazione “Carlo Enrico Giulini”, che ha lavorato per agevolare le operazioni e facilitare la distribuzione sul territorio, in continuo contatto con le Istituzione coinvolte. Fondamentale lo spirito di solidarietà dei referenti politici del Governo di Xiapu; il lavoro di Sino-Italian (Fujian) International Football Club, agenzia che opera nel Fujian coordinando le attività del Club in loco. Imprescindibile, inoltre, il contributo di Nicola di Mascio, Presidente del World Trade Center Pescara.

La splendida esperienza del Cagliari Calcio a Xiapu è iniziata lo scorso agosto. Il Direttore Generale Mario Passetti, insieme all’ambasciatore internazionale del Club, nonché coordinatore tecnico della Primavera e U17, Daniele Conti, aveva tenuto una serie di incontri con autorità e personalità locali, dirigenti e tecnici della squadra di Xiapu. Della delegazione rossoblù facevano parte anche il Responsabile della Cagliari Football Academy, Bernardo Mereu, e la Business Development Manager, Claudia Balu. In quell’occasione sono state gettate basi di una proficua collaborazione tra il Cagliari e lo Xiapu: istruttori e tecnici rossoblù hanno trascorso un mese in Cina per trasmettere ai colleghi le proprie conoscenze su gestione e organizzazione di una Academy. La sinergia tra il Club e le realtà locali è proseguita anche fuori dal campo quando a dicembre il Direttore commerciale, Stefano Melis, ha tenuto una serie di seminari alla Fujian Normal University, dedicate al modello di funzionamento della Società.