amichevole Germania-Italia porte chiuse
Esultanza dei giocatori della nostra Nazionale (Photo Image sport/Insidefoto)

Niente match internazionali fino al 2021. L’avvertimento è stato lanciato da Victor Montagliani, vicepresidente della FIFA, il quale ha ammesso che verrà data priorità ai campionati rispetto alle gare delle nazionali, quando sarà sicuro tornare a giocare.

Le manifestazioni internazionali della prossima estate, Euro 2020 e la Copa America, sono già state posticipate di 12 mesi, mentre la FIFA, dopo aver annullato le partite internazionali del mese scorso, ha preso la stessa decisione anche per quelle in programma a giugno. Ma ora sembra che anche le gare fissate per settembre, ottobre e novembre siano a rischio.

Il vicepresidente della federazione internazionale, che è anche presidente del CONCACAF, è alla guida del gruppo di lavoro per affrontare le implicazioni del virus sul calendario degli incontri. A proposito del programma ha detto: “Personalmente penso che potrebbe essere un po’ una sfida far giocare le gare di settembre, non tanto a causa dei problemi di salute in tutto il mondo e dei vari gradi di preparazione, ma impegnarsi anche in viaggi internazionali non appena torniamo potrebbe essere un rischio eccessivo. Penso che il calcio domestico abbia la priorità”.

Il canadese ha anche raccomandato di giocare le partite a porte chiuse per ridurre al minimo il rischio di diffondere ulteriormente la malattia quando si deciderà di tornare a giocare: “Se otteniamo il via libera per giocare, dubito fortemente che la prima partita di calcio verrà disputata con il pubblico. Non riesco proprio a vederlo. Penso che si correrebbe un rischio enorme”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here