Cristiano Ronaldo (Photo by Daniel Chesterton/phcimages/Insidefoto)

La notizia è stata diffusa dal giornale portoghese «A Bola» e poi confermata dalla federcalcio portoghese. Cristiano Ronaldo e gli altri calciatori della nazionale portoghese, compreso il c.t. Fernando Santos, hanno donato un milione di euro al calcio dilettantistico del loro paese, messo in ginocchio dall’ emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

Per arrivare a questa cifra i nazionali del Portogallo hanno rinunciato alla metà del premio per aver centrato la qualificazione alla fase finale dell’Europeo (che si svolgerà nell’ estate 2021 a causa dell’epidemia di coronavirus) e anche al gettone di presenza per la partecipazione alla manifestazione.

In totale la Federcalcio portoghese riceverà dall’Uefa 13 milioni di euro, 2 dei quali sarebbero stati distribuiti tra i giocatori e lo staff tecnico.

La squadra però ha deciso di devolvere la metà del guadagno complessivo al settore dilettanti. «Vogliamo dare un segnale forte di solidarietà – si legge nel comunicato pubblicando sul sito della Federazione – aiutando chi fa parte della famiglia del calcio e per il COVID-19 avrà ricadute più pesanti sulle proprie vite».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here