Bilancio Liverpool 2017
Tifosi del Liverpool (Foto Insidefoto.com)

Secondo un’analisi condotta da Sportsmail i club della Premier League dovranno affrontare una perdita complessiva di 177 milioni di sterline, circa 200 milioni di euro, derivante dal rimborso degli abbonamenti dei fan e degli accordi con le aziende per le partite casalinghe.

L’analisi rivela che i 20 club del massimo campionato inglese avevano previsto ricavi complessivi per circa 708 milioni di sterline dalle partite casalinghe di questa stagione, ma quasi un quarto di questi andrebbero persi a causa dello stop definitivo o della ripresa a porte chiuse che comporterebbe il rimborso ai tifosi o ai clienti aziendali.

La maggior parte dei club si è già impegnata a offrire rimborsi o sconti ai tifosi che non potranno partecipare alle partite riprogrammate. Una decisione che costerà ai club della Premier League un totale di 101 milioni in base ai prezzi di quest’anno, e questa cifra sale a 177 milioni se vengono presi in considerazione gli accordi con le aziende.

Saranno i club più grandi ad essere maggiormente colpiti dalla perdita relativa alle entrate dei biglietti. Il Manchester United nella scorsa stagione ha incassato oltre 110 milioni di sterline e almeno un quarto di questi è ora a rischio. L’Arsenal, il Liverpool e il Tottenham hanno realizzato oltre 80 milioni di sterline nelle vendite di biglietti e di ospitalità, il che prospetta una perdita di circa 20 milioni di sterline.

I club più piccoli hanno molto meno da perdere in termini di entrate derivanti dal ticketing. Bournemouth, Burnley e Watford, per esempio, hanno ricavato da questa voce meno di 10 milioni di sterline nella scorsa stagione.

Un ulteriore studio condotto dalla Premier League, presentato ai capitani di ciascuna squadra in teleconferenza una settimana fa, ha mostrato che i club potrebbero perdere 1,137 miliardi di sterline in totale a causa dell’impatto del coronavirus. La maggior parte di quella cifra sarebbe dovuta all’impatto del mancato ricavo derivante dai diritti tv se la stagione fosse annullata.