(Photo by Julian Finney/Getty Images)

La società britannica VST Enterprises è pronta a rilasciare una App che potrebbe riportare, quando e se verrà presa la decisione di riprendere a giocare, i tifosi negli stadi della Premier League.

Il servizio, infatti, attraverso l’Health Passport (passaporto della salute) certificherebbe la negatività al Covid-19 o lo sviluppo dei giusti anticorpi da parte dei possessori. L’idea, quindi, sarebbe quella di posizionare ai tornelli d’ingresso degli impianti dei lettori ottici in grado di leggere i codici emessi dalla App permettendo solo così, a seguito della verifica da parte degli addetti alla sicurezza, l’accesso ai settori degli stadi, come riporta il Daily Mail.

Richard Masters, Chief Executive della Premier League, terrà una conferenza stampa di introduzione alla possibilità di un utilizzo del software nel corso della prossima settimana. L’obiettivo è quello di poter consentire ai supporter non contagiati di poter assistere alle partite che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbero riprendere a maggio.

VST Enterprises è in costante contatto con i funzionari del Governo britannico e con i responsabili del National Health Service (il Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito) per tenerli informati sugli sviluppi delle funzionalità dell’App e su come queste potrebbero aiutarli nella gestione della crisi.

Tuttavia, alla base del successo dell’idea ci sarebbe la necessaria attuazione di test di massa, una procedura sulla quale il governo presieduto dal conservatore Boris Johnson (ancora ricoverato presso il reparto di terapia intensiva del St.Thomas Hospital di Londra) non ha ancora dato l’ok.

VST Enterprises, comunque, afferma di essere già in trattativa con due società i cui test anticorpali “prick” sono stati approvati dal Medicine & Healtcare products Regulatory Agency.

Con sede a Manchester, nel Lancashire, la VST Enterprises è stata fondata da Louis-James Davis nel 2012. La compagnia ha uffici satellite e gruppi di lavoro in diverse città d’Europa, in nord e sud America, in Asia e negli Stati Uniti.