Dove vedere Sampdoria-Inter
I giocatori dell'Inter esultano sotto la curva dopo la vittoria nel derby (Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

I giocatori e lo staff tecnico dell’Inter sono pronti a far la loro parte in questa situazione di emergenza e i continui contatti tra il capitano Samir Handanovic, mister Conte e Giuseppe Marotta mirano a trovare una soluzione definitiva per il taglio degli stipendi. La società rappresentata dall’amministratore delegato in questa trattativa, ha ricevuto la massima disponibilità dalla squadra  a venire incontro alle esigenze del club e alle difficoltà del momento, anche e soprattutto in termini finanziari.

Come evidenziato dalla Gazzetta dello Sport Handanovic ha fatto da collante tra tutti i giocatori la scorsa settimana, trovando la strada spianata con l’approvazione di tutti a ridursi l’ingaggio e dare una mano al club. L’entità del taglio verrà discussa più avanti, quando sarà chiaro anche il quadro generale sulla ripresa dell’ attività e si arriverà ad un accordo tra l’Aic e la Lega avranno trovato un accordo sul taglio degli ingaggi.

L’Inter ha un monte ingaggi elevato per una spesa complessiva di 150 milioni di euro lordi, tra i quali bisogna tener conto dello stipendio di Conte che pesa per ben 11 milioni, il contratto più oneroso per quanto riguarda gli allenatori della Serie A.

Quanto di quei 150 milioni risparmierà Steven Zhang? Presto per dirlo, non per ipotizzare due vie. Se la stagione non riprendesse, si andrebbe verso una riduzione corposa degli ingaggi che riguarderebbe gli stipendi di aprile, maggio, giugno e parzialmente anche quello di marzo, dato che l’Inter si è allenata ad Appiano fino al giorno 11 marzo. La società nerazzurra risparmierebbe in questo caso una cifra di poco superiore ai 40 milioni. Se invece si dovesse tornare in campo nel mese di maggio, a quel punto il tema del taglio riguarderebbe le mensilità di marzo e aprile. Se così dovesse essere l’ipotesi più probabile è quella di una spalmatura sul prossimo bilancio, come fatto dalla Juventus.