(Photo credit should read JOHN THYS/AFP/Getty Images)

Lle società calcistiche europee rischiano di affrontare una “minaccia esistenziale” per il blocco causato dalla pandemia di coronavirus, secondo l’ECA.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, l’European Club Association (ECA), il cui presidente è Andrea Agnelli, ha inviato una lettera ai suoi oltre 200 membri confermando inoltre che si stanno svolgendo discussioni per allentare le regole del FPF.

“Siamo tutti dirigenti del calcio responsabili del benessere e della sostenibilità dei club che gestiamo, che devono affrontare una vera minaccia esistenziale”, le parole di Andrea Agnelli, presidente dell’ECA e della Juventus, nella lettera inviata alle società.

“Dato che il calcio è ormai fermo, lo sono anche i nostri flussi di entrate da cui dipendiamo per pagare i nostri giocatori, il personale e altri costi operativi”, ha aggiunto Agnelli. “Nessuno è immune e il tempismo è essenziale. Soddisfare le nostre preoccupazioni sarà la più grande sfida che il nostro gioco e l’industria abbiano mai affrontato”

Agnelli ha affermato che l’ECA sta definendo strategie realistiche per “riprendere a giocare a calcio a livello nazionale ed europeo”, nonché modi “per aiutare a gestire le finanze dei club in questo periodo di crisi sociale ed economica”, aggiungendo che l’UEFA sta valutando le sfide sanitarie, finanziarie ed economiche nel “definire un possibile nuovo modello per il calendario”.

“Le discussioni sono molto attive su come dovrebbe essere l’approccio alla licenza UEFA e al quadro FFP alla luce dell’attuale crisi”, ha concluso Agnelli.

3 COMMENTI

  1. Andrea Agnelli ha affondato finanziariamente la Juventus, forse dovrebbe dedicarsi solo a fare il presidente dell’Eca.Lasciamo da parte le conseguenze del Corona virus che comunque saranno molto pesanti.Non ho capito la strategia di sviluppo che ha in mente Agnelli . Non ho capito il folle rinnovo a 12milioni l’anno fino a 36 anni a Bonucci, i rinnovi multimilionari a Pjanic,Cuadrado,AlexSandro,Matuidi,Khedira tutti over 29,i contratti folli fatti a Higuain a Danilo.L’unica cosa che condivido appieno è il cambio di logo che ha permesso al club di creare linee di abbigliamento casual e di allargare quindi il mercato. Il problema é quello che stanno facendo club come il Real ,il Barca,investendo 600milioni ciascuno nell’ammodernamento e ampliamento del Bernabeu e del CampNou che permetterà loro di incassare almeno il triplo della Juve.La Juve nel 2005 aveva quasi gli stessi ricavi delle 2 spagnole. Il Real pero’ per esempio dal 2001 al 2006 investì 127 milioni nel Bernabeu per aumentare i ricavi ,la Juve zero tanto da costringere Giraudo a minacciare le dimissioni.Io credo che la famiglia Elkann agnelli con tutti i rapporti che ha con le banche avrebbe potuto e potrebbe fare molto di più per lo sviluppo della Juventus e non può bastare un albergo e un concept store ,dedicato agli e-sports, entrambi finanziati Non da exor ma costruiti con i soldi della cassa della società ,ad avvicinarci alle spagnole, al Bayern e alle inglesi che ogni anno saranno sempre più ricche della Juventus Fc.

  2. La minaccia esistenziale per un club come la Juventus è rinnovare i contratti follemente a una serie lunghissima di giocatori over 27, capitanata da Bonucci a ben 12 milioni lordi l’anno fino a 36 abbu e proseguendo per Alex Sandro, Sceszny,Danilo,Matuidi, Khedira, Pjanic, Cuadrado, senza dimenticare la pazza operazione che portò Higuain alla Juve a quasi 29 anni spendendo 90 milioni. La minaccia esistenziale è costruire un stadietto con spiccioli da soli 40 mila posti e far credere al proprio popolo, approfittando della loro ignoranza in materia , di aver costruito uno stadio “che cambia il calcio” come da testuali parole del presidente.Mentre altrove Real Madrid e Barcellona , o Tottenham ed Everton per citare club più piccoli, spendono 600-700 milioni per costruire o rinnovare i loro stadi e quindi aumentare i ricavi. La minaccia esistenziale è costruire un centro sportivo nuovo da soli 10 milioni circa quando i tuoi concorrenti in Europa spendono 60-70 milioni minimo.Ma chi glielo fa capire ad Agnelli contornato da propaganda quotidianata? Non c’è un posto, forum, media o chicchessia dove si può criticare andrea agnelli ed exor per la loro folle gestione della Juventus. Calcioefinanza è rimasto l’unico avamposto.