Liverpool bilancio 2019
(Photo by Clive Rose/Getty Images)

“Final four o final eight per la Champions? Non lo escludiamo, dipende dalle date che avremo a disposizione e dagli scenari che si verranno a creare. Abbiamo ufficialmente rinviato le finali di Champions ed Europa League, inizialmente previste per maggio. L’importante è arrivare ad assegnare i trofei, sulla formula la discussione è aperta”. Lo ha detto il vicepresidente dell’Uefa Michele Uva, intervistato da Repubblica.

“Playoff per i campionati? Non è vietato parlarne. Per regolamento, ogni singolo Paese può decidere come assegnare lo scudetto. Solo quest’anno, in quattro Paesi si è deciso di cambiare il numero di squadre, inserendo play-off e play-out. Non poniamo vincoli”.

“Finire entro il 30 giugno è importante per i club: in quella data scadono i contratti dei giocatori. E ci sono migliaia di svincolati in Europa che hanno già firmato accordi per cominciare a giocare in nuovi club dal 1° luglio. Dovranno vedersela società e giocatori, anche con la Fifa. Una soluzione andrà trovata. Ritengo realistico che a luglio qualche partita si dovrà giocare, di campionato, di coppa o di entrambi”.

Uva è intervenuto sul tema anche in un’intervista a Tuttosport: “Abbiamo dato priorità al completamento dei campionati nazionali ovviamente con l’integrazione delle finestre per concludere le Coppe. La commissione Uefa, Eca e EL ha sul tavolo diverse soluzioni per lavorare armonicamente anche con opzioni di sforamento di date. Tuttte le formule sono possibili. La risposta l’avremo quando riprenderanno i campionati. Non abbiamo ragionato in maniera egoistica mettendo in prima fila le coppe”, ha concluso.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here