Photo PHILIPPE HUGUEN/AFP via Getty Images)

Mentre in Italia le pay-tv, per compensare i propri clienti della mancanza di eventi sportivi live a causa dell’emergenza Coronavirus, hanno pensato di mettere a disposizione contenuti aggiuntivi, senza però modificare (o sospendere) il costo dell’abbonamento, in Francia Canal+, la pay-tv controllata da Vivendi, ha deciso di rendere gratuita la sua offerta per tutto il periodo delle restrizioni alla mobilità.

La mossa di Canal+, come scrive ItaliaOggi, è stata pensata anche per attirare facilmente nuovo pubblico da fidelizzare in seguito e, allo stesso tempo, a contrastare la concorrenza degli operatori tlc che, sempre Oltralpe, hanno già varato tutte una serie di offerte free.

Tuttavia il Consiglio superiore dell’audiovisivo francese si è messo di traverso, imponendo a Canal+ lo stop alla promozione. Una decisione presa dopo le segnalazioni sia delle altre emittenti a pagamento sia di quelle in chiaro (che non hanno i contenuti in esclusiva di Canal+ da giocarsi on air).

Si può chiedere il rimborso alle pay-tv?
La parola ai legali

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here