Milan Lab
L'ingresso del centro sportivo di Milanello (Insidefoto.com)

Il Milan prolunga la sospensione dell’attività di Milanello fino ad almeno il 3 aprile, allungando lo stop rispetto alla data del 22 marzo, come invece era stato inizialmente programmato. “La sicurezza e la salute dei dipendenti e dei tesserati conta più del resto” è il messaggio che filtrava ieri dai rossoneri, che si atterranno alle disposizioni degli esperti per stabilire la data per la ripresa degli allenamenti, come riporta l’Ansa.

In un comunicato, il club ha reso noto: “AC Milan comunica che, in ottemperanza a quanto disposto da Governo e Istituzioni, Casa Milan e i propri Centri Sportivi di allenamento (Milanello e Vismara), resteranno chiusi almeno fino al 3 aprile”.

“Il Club continuerà a monitorare gli sviluppi della pandemia applicando con il massimo scrupolo le disposizioni delle autorità governative, delle istituzioni sportive e di quelle sanitarie per dare la massima priorità alla salute e sicurezza dei propri dipendenti, tesserati e collaboratori”.

“AC Milan continuerà a garantire il completo sostegno e il massimo supporto su tutti i fronti per la lotta al Covid-19, attraverso donazioni e campagne di sensibilizzazione, per sostenere i propri tifosi e le loro famiglie e aiutarli in questo momento difficile, ricambiando così la loro immutata e straordinaria passione verso il nostro Club”.