Real Madrid copertura Bernabeu

Il Real Madrid ha deciso di continuare normalmente, come se nulla fosse, i lavori per la costruzione del Nuovo Santiago Bernabeu.

Il coronavirus non ferma il Nuovo Santiago Bernabeu

La ristrutturazione dello stadio Santiago Bernabéu del Real Madrid non si ferma, nonostante in Spagna tutto il calcio e lo sport si sia fermato.

S. Siro, Sala: «Serve trattativa per trovare accordo coi club»

Il quotidiano AS ha riferito che, secondo una fonte del club, tutti i lavori nel settore edilizio non si sono fermati nel paese, e anche l’impresa incaricata dei lavori del nuovo Santiago Bernabeu ha deciso di continuare i lavori.

Nuovo Bernabeu: i lavori per il nuovo stadio del Real Madrid

I lavori per la costruzione e ristrutturazione del nuovo stadio del Real Madrid vanno avanti seguendo raccomandazioni sulla salute ma soprattutto nel rispetto delle scadenze stabilite.

La ristrutturazione è in un momento chiave, poiché due torri sono già state rimosse per iniziare la maggior parte dell’operazione.

Lo stadio crescerà di altri 12 metri e verrà creato anche un nuovo tetto, accompagnato da una facciata in acciaio inossidabile e una zona commerciale interna, che renderà il Bernabéu uno degli stadi più moderni al mondo.

Il nuovo stadio Bernabeu sarà completato entro la stagione 2022-2023.