Cristiano Ronaldo (Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La positività al Coronavirus di Daniele Rugani ha costretto la Juventus ad attivare «tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui». Tra questi c’è anche Cristiano Ronaldo, che al momento si trova però a Madeira per motivi familiari.

A confermarlo era stata la stessa società bianconera: «Cristiano Ronaldo non si è allenato – aveva scritto il club a proposito della ripresa degli allenamenti – e rimane a Madeira in attesa di sviluppi legati all’emergenza sanitaria attualmente in corso».

Cristiano – scrive “La Gazzetta dello Sport” – è partito per il Portogallo dopo la vittoria sull’ Inter, approfittando del lunedì di riposo concesso alla squadra da Maurizio Sarri. Era previsto che rientrasse ad allenarsi domattina, ma per poter stare un po’ di più a casa ha chiesto due giorni di permesso per motivi familiari, accordati dal club considerando anche la sospensione del campionato.

Con la notizia della positività di Rugani lo scenario è cambiato. Il club è in contatto con il giocatore e si aspetta di vederlo arrivare presto, ma il match contro il Lione va verso lo slittamento e a questo punto tutto cambia. Quando si giocherà, sicuramente ci sarà, ma la situazione rimane in continua evoluzione e per ora il giocatore resterà in quarantena in patria.

Va ricordato inoltre che da domenica a mezzanotte è scattato il blocco dei voli dal Portogallo per l’Italia e le ragazze della Nazionale femminile, impegnate nell’ Algarve Cup, erano riuscite a ripartire con ritardo e grazie soltanto a un permesso speciale.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here