Rangnick Milan
(Photo by Alex Grimm/Bongarts/Getty Images)

Ralf Rangnick si sfila e potrebbe non accettare il ruolo di allenatore e direttore sportivo del Milan. È l’indiscrezione rilanciata in queste ore da Sky Deutschland. Secondo quanto riporta l’Ansa, tra Rangnick e Ivan Gazidis ci sono stati dei contatti esplorativi negli scorsi mesi ma nessuna offerta formale è mai stata sottoposta all’attuale responsabile dell’area tecnica delle squadre RedBull.

Il sondaggio per Rangnick è uno delle cause che hanno portato alle frizioni tra l’ad rossonero e Boban, culminate con il licenziamento del croato.  “A dicembre hanno chiuso con lui. Posso augurargli tutto il bene possibile, ma me lo devono dire, merito di essere informato dell’iniziativa”, ha spiegato Boban, intervistato dal Giornale.

Sul tema è intervenuto anche il presidente rossonero Paolo Scaroni: “Non conosco Rangnick, se ci sono stati dei contatti, sono molto preliminari. Credo che un conto siano i contatti, che ciascuno è legittimato ad avere, un altro i contratti: le assicuro che ipotesi di contratto io non ne ho viste”.

Gazidis, invece, ha preferito non commentare, smentendo l’interesse per un nuovo allenatore: “Sono nel calcio da 26 anni, interagisco con centinaia di persone diverse tra cui almeno 20 allenatori in tutto il mondo. È normale. Ma nessuno ora nel Milan sta pensando a un nuovo allenatore. Non parlo mai di tesserati di altri club, calciatori, allenatori, dirigenti che siano. Non sarebbe giusto e corretto farlo”, ha concluso l’ad del Milan.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here