Roma trattativa Friedkin
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Quella di stasera contro il Gent potrebbe essere l’ultima partita da presidente della Roma di James Pallotta. Il magnate texano Dan Friedkin è infatti a un passo dal dare il via alla seconda avventura americana della società giallorossa.

Stando a quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, questo fine settimana (più precisamente tra venerdì e sabato), dovrebbero essere sottoscritti i precontratti per il passaggio del pacchetto di maggioranza del club giallorosso, il tutto annunciato dal comunicato richiesto dalla Consob.

Venerdì si terrà inoltre anche il Cda della società per l’approvazione della semestrale al 31 dicembre, ed a quel punto gli adempimenti dovrebbero essere compiuti. La firma andrà in scena direttamente negli USA ad opera dei rispettivi staff legali. A quel punto si metterà in moto il complesso meccanismo del passaggio azionario, che potrebbe avere il suo epilogo con il “closing” nella seconda metà di marzo o ai primi di aprile.

Subito dopo, infine, partirà l’Offerta pubblica d’acquisto, destinata a individuare quale sarà il numero di azioni specifico che “The Friedkin Group” controllerà. Un’operazione che sarà più snella a partire dalla prossima settimana, considerando che – grazie alla disponibilità di Pallotta –  è già stata portata a termine la due diligence, relativa ai bilanci delle 12 società che compongono la galassia As Roma.

Il valore complessivo delle società in questione dovrebbe oscillare intorno ai 700 milioni di euro. Pallotta, sempre stando alla Gazzetta, potrebbe a questo punto decidere di aprirsi a una nuova avventura, magari in Premier League, nel campionato più ricco del mondo.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO