inter maglie storiche pirelli
Romelu Lukaku (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Ricavi da sponsorizzazione in calo per l’Inter nel primo semestre dell’esercizio 2019-2020. Secondo quanto riportato nella relazione semestrale di Inter Media and Communication, la società controllata da FC Internazionale Milano che ha emesso il bond da 300 milioni di euro, nei primi sei mesi dell’esercizio in corso i ricavi da sponsorizzazione del club nerazzurro si sono attestati a 38,30 milioni di euro.

Rispetto ai primi sei mesi dell’esercizio 2018-2019, dove i ricavi da sponsorizzazione dell’Inter erano stati pari a 60,70 milioni, il calo è di circa 22,40 milioni in valore assoluto e del 37% su base percentuale.

1H 2018 1H 2019 Var. %
Sponsor di maglia (Pirelli) 5,271 6,13 0,859 16%
Sponsor tecnico (Nike) 5,027 6,25 1,223 24%
Partnership EU/Global 5,877 8,072 2,195 37%
Regional sponsor e naming rights 44,531 17,849 -26,682 -60%
TOTALE RICAVI DA SPONSOR 60,706 38,301 -22,405 -37%

[Fonte: FC Internazionale Milano – Dati in milioni di euro]

Ricavi da sponsor Inter – La flessione legata ai minori proventi dai partner in Asia

La flessione dei ricavi da sponsorizzazione, nonostante i 7 nuovi accordi siglati dall’Inter nella stagione 2019-2020 (Lenovo, Acronis, Hugo Boss, Rinascente, Linkem e A2A), è legata alla significativa diminuzione dei proventi garantiti da contratti di sponsorizzazione siglati in Asia.

Questa voce di ricavo nei primi sei mesi dell’esercizio 2019-2020 si è attestata a 13,44 milioni, in flessione di 22,08 milioni rispetto ai 35,52 milioni dello stesso periodo dello scorso esercizio.

In calo anche il contributo, in termini di ricavi da sponsorizzazione, dell’azionista di controllo dell’Inter, il colosso cinese Suning.

1H 2018 1H 2019 Var. %
Suning (naming rights e sponsorship) 9,008 4,408 -4,6 -51%
Altre sponsorizzazioni 35,522 13,44 -22,082 -62%
TOTALE 44,53 17,848 -26,682 -60%

[Fonte: FC Internazionale Milano – Dati in milioni di euro]

L’apporto di Suning in termini di naming rights e altri accordi di sponsorizzazione è passato infatti dai 9,008 milioni del primo semestre 2018-2019 ai 4,408 milioni dei primi sei mesi del 2019-2020.

La riduzione di 4,6 milioni di euro dei ricavi derivanti dagli accordi di sponsorizzazione con Suning, si legge, «è il risultato della mancata rilevazione di premi di prestazione contrattuale prima della rinegoziazione e dell’estensione del presente contratto».

Ricavi da sponsor Inter – Non rinnovati accordi in Asia per 45 milioni nel 2019-2020

La flessione di circa 22 milioni alla voce “altre sponsorizzazioni”, spiega la relazione semestrale di Inter Media and Communication, è legata principalmente ai seguenti motivi:

  • Risoluzione anticipata, a partire dal primo luglio 2019, dei contratti in essere nella scorsa stagione con Fullshare Holding Limited e King Dawn Investments Limited. Questo ha comportato minori ricavi nel primo semestre per 10 milioni (20 milioni in meno considerando l’intero esercizio 2019-2020);
  • La scadenza al 30 giugno 2019 del contratto con l’agenzia di marketing Beijing Yixinshijie. Il mancato rinnovo di questo contratto, spiega l’Inter, ha avuto un impatto negativo sui conti del primo semestre di 12,5 milioni (25 milioni considerando l’intero esercizio 2019-2020).

Ricavi da sponsor Inter – Le previsioni per l’esercizio in corso

Per l’intero esercizio 2019-2020 l’Inter si aspetta, al momento, di registrare ricavi da sponsorizzazione per complessivi 75,74 milioni, in forte calo rispetto ai 130,45 milioni dell’esercizio 2018-2019.

La ragione della flessione, ha spiegato il management nerazzurro nella relazione semestrale di Inter Media and Communication, è legata principalmente al mancato rinnovo dei due accordi commerciali con l’agenzia di marketing Beijing Yixinshijie e con le due società Fullshare Holding Limited e King Dawn Investments Limited, solo parzialmente compensati dagli apporti dei nuovi sponsor in Europa e dall’aumento dei proventi delle sponsorizzazioni Nike e Pirelli

5 COMMENTI

  1. – Nike e Pirelli purtroppo sono una palla al piede a queste cifre, finchè una volta a scadenza finalmente si avrà un bel incremento coi nuovi contratti.
    – Suning sul mercato cinese deve e può fare molto di più, soprattutto ora che si arriverà alla terza partecipazione consecutiva in Champions. Se davvero la vincente dell’Europa League poi parteciperà al mondiale per club, la proprietà deve dare questo obiettivo come principale della stagione!

  2. L’Inter ha imbrogliato sul fair play finanziario. Ha fatto negli esercizi di bilancio degli ultimi anni peggio del city. l’Inter ha iscritto al bilancio più di 50 milioni da sponsorizzazioni faNTASMA COLLEGATE A SUNING. vORREI CHE LA REDAZIONE DI CALCIOEFINANZA denunci ciò chiaramente!

  3. Il motivo del calo dei cosiddetti sponsor cinesi e’ dovuto alla qualificazione in champions dell inter. Arrivano i soldi della champions e non c’e’ bisogno di mettere a bilancio gli sponsor cinesi.