Chi vince lo scudetto se il campionato viene annullato
(Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Sarà un weekend a porte chiuse per diversi club di Serie A. L’emergenza legata al Coronavirus ha imposto il divieto di aprire gli stadi in Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, Liguria ed Emilia Romagna, almeno per quanto riguarda l’imminente turno di campionato.

Dunque, stadi vuoti in Udinese-Fiorentina, Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia e Juventus-Inter. Lazio-Bologna, Cagliari-Roma, Lecce-Atalanta e Napoli-Torino si giocheranno invece davanti al pubblico. Resta in sospeso Sampdoria-Hellas Verona, che cade lunedì 2 marzo, un giorno dopo rispetto alla fine della validità del decreto che ha imposto lo stop.

In Serie B a porte chiuse Entella-Crotone (venerdì), Chievo-Livorno, Cittadella-Cremonese e Venezia-Cosenza (sabato), regolari le altre. Per quanto riguarda invece la Serie C, oggi e nel weekend sono state rinviate tutte le partite dei gironi A e B (in campo solo il girone C).

Nel frattempo, si studiano le date per i recuperi delle gare non giocate in A lo scorso week-end, che dovrebbero essere annunciate oggi. Torino-Parma potrebbe essere collocata mercoledì 11 marzo alle 18.30 (conseguente anticipo di Torino-Udinese da lunedì 9 a sabato 7, ora da definire).

Probabile invece che Verona-Cagliari sia fissata per l’11 marzo alle 15. Da decidere Inter-Samp: non la prossima settimana, l’unica data utile a oggi è il 20 maggio (tutto dipende comunque dal cammino europeo nerazzurro).

Le uniche due date possibili per Atalanta-Sassuolo sono il 4 e il 18 marzo (probabile), ma il club di Percassi considera ancora aperta la questione dell’anticipo al 6 marzo della gara con la Lazio (che si oppone), un’eventualità che condiziona il resto.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO