(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il patron della Fiorentina Rocco Commisso torna sulle polemiche post sconfitta con la Juventus, intervistato dal Foglio Sportivo. “Io non ho mai detto che il campionato è falsato, ma che ha una squadra come la Juventus, con il monte ingaggi che ha, non ha bisogno di un errore dell’arbitro per vincere. Volevo sollevare un tema più generale, che vale per tutte le squadre: c’è un problema su come viene utilizzata la tecnologia che può aiutare gli arbitri a decidere meglio”, le parole di Commisso nell’intervista, che si può leggere qui in versione integrale.

“Penso anche che in certi casi l’arbitro non debba prendere lui la decisione finale: se è stato chiamato dal Var deve essere il Var a decidere. Io ho rispetto per la Juventus, anzi una volta ero pure tifoso bianconero ma, come ho già detto, una squadra che vince sempre il campionato non fa bene al calcio italiano, che così perde valore sul mercato internazionale”.

Poi sullo stadio: “La politica si deve muovere, per esempio cambiando la legge sugli stadi perché così non si può andare avanti. Nel resto del mondo sono stati realizzati nuovi impianti all’avanguardia e in tempi molto rapidi, qui in Italia è impossibile”, ha aggiunto Commisso.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO