(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

«S.P.A.L. srl comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile della prima squadra biancazzurra mister Leonardo Semplici, contestualmente al secondo allenatore Andrea Consumi, al preparatore atletico Yuri Fabbrizzi e ai collaboratori tecnici Rossano Casoni e Alessio Rubicini».

Con queste poche righe il club ferrarese ha comunicato di aver esonerato il tecnico toscano: «La società ringrazia mister Semplici e il suo staff per il lavoro svolto e i risultati ottenuti in questi anni, risultati che hanno permesso di raggiungere grandi traguardi e riportare la SPAL in Serie A dopo 49 anni», conclude la nota.

Secondo quanto riportato da “Sky Sport”, in giornata dovrebbe essere annunciato anche l’ingaggio di Gigi Di Biagio, ex selezionatore dell’Under 21 azzurra, che è già a Ferrara e oggi dirigerà il primo allenamento. Per il tecnico è pronto un contratto fino al 30 giugno 2020, con opzione per il rinnovo.

Con l’esonero di Leonardo Semplici, i cambi in panchina in Serie A sono diventati dodici durante la stagione in corso. Gli esoneri in questione hanno riguardato diverse squadre: Milan, Napoli, Torino, Fiorentina, Udinese, Sampdoria, Genoa – due cambi –, Brescia – tre cambi – e appunto Spal.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO

  1. Ecco a cosa servono i maggiori ricavi derivanti da una più equa distribuzione dei diritti tv tra tutte le società di serie A, a cambiare 4-5 allenatori a stagione. Investimenti in infrastrutture e vivai zero, ma decine di milioni di euro annui per stipendi agli allenatori.