(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Continuano a rincorrersi voci sul possibile interesse per il Milan da parte di Bernard Arnault, alla guida del gruppo leader del lusso LVMH e con un patrimonio personale stimato da Forbes in 76 miliardi di dollari che ne fanno uno degli uomini più ricchi al mondo. E allo stesso tempo arrivano le contemporanee smentite da parte del gruppo francese.

A far tornare i rumors era stata ieri un’intervista di Giorgio Armani al Corriere della Sera, in cui parlava del suo ruolo per Milano: «Dal momento che ci sono, sono e faccio. E poi anche Bernard Arnault ambisce a Milano e se vuole lui acquistare la squadra del Milan, io posso ancora: è la mia città, qui lavoro e respiro», le parole di Armani che avevano scatenato le indiscrezioni.

Dal lato di Arnault, tuttavia, sono arrivate nuove smentite. Un portavoce del gruppo LVMH ha infatti dichiarato alla Gazzetta: «Posso smentire per l’ennesima volta qualsiasi interesse di LVMH e del suo presidente Bernard Arnault, anche a titolo personale. Non abbiamo mai pensato al Milan».

Parole che seguono le smentite degli ultimi mesi, compresa quella del figlio di Arnault, Antoine. «Cari tifosi del Milan – ha scritto su Instagram lo scorso settembre- voglio scrivere questo messaggio per mettere fine alle speculazioni riguardanti un possibile interesse della mia famiglia per l’acquisizione della squadra rossonera. Abbiamo enorme rispetto per questo club prestigiosissimo, per la sua storia e per i suoi valori ma non siamo mai stati in contatto con alcun dirigente e mai avviato alcuna trattativa. Non sappiamo da dove queste indiscrezioni vengano nè chi ci sia dietro, ma ancora una volta non hanno alcun fondamento. Auguriamo al Milan e ai suoi dirigenti i successi che meritano per il loro futuro». In tal senso, le smentite sono arrivate anche da parte di Elliott, che negli ultimi mesi ha più volte ribadito che il club rossonero non è in vendita.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

2 COMMENTI

  1. Marco Spinelli.In fondo chi glielo fa fare al miliardario Arnault di comprarsi il Milan in una situazione in cui è in vigore un regolamento grazie..al quale per poter investire in una squadra di Calcio devi ricorrere a mille sotterfugi.Trucchetti che possono andare bene a personaggi che non fanno parte del gotha internazionale che sta alla luce del sole bensì che agiscono in situazioni opache come possono essere cinesi e arabi. Questo miliardario è proprietario di marchi di altissimo prestigio, ce lo vedete fare attraverso essi delle sponsorizzazioni fittizie al Milan,avrebbe seri danni d’immagine anziché dare lustro al suo gruppo nel avere tra le sue proprietà il Vecchio Diavolo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here