Mondiale per Club stadi
Il trofeo del Mondiale per Club (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Mondiale per Club stadi. Si prospetta a breve termine una vera e propria rivoluzione per il Mondiale per club, conquistato da pochi giorni dal Liverpool. A partire dal 2021, infatti, il torneo, secondo il nuovo formato deciso dalla FIFA, vedrà la partecipazione di 24 squadre e si terrà con cadenza quadriennale. L’appuntamento è fissato dal 17 giugno al 4 luglio del 2021

La federcalcio cinese (Cfa) ha già annunciato i nomi delle otto città che ospiteranno le partite. Le scelte sono ricadute su Shangai, Tianjin, Guangzhou, Wuhan, Shenyang, Ji’nan, Hangzhou e Dalian. Non c’è quindi la capitale Pechino.

Quello vinto a metà mese dalla formazione guidata da Jurgen Klopp  è stato quindi l’ultimo Mondiale per club con l’attuale ‘format’, ovvero a 7 squadre: quelle campioni delle sei zone continentali più quella del paese ospitante .

Dal 2021 si cambia: la Fifa ha stabilito che otto team verranno dall’Europa, sei dal Sudamerica e le altre dieci dalle restanti zone. I criteri di qualificazione al nuovo torneo iridato saranno decisi dalle varie confederazioni continentali, che per ora non li hanno stabiliti. Unica eccezione il Flamengo, già sicuro di esserci: la Conmebol ha chiarito che la squadra brasiliana è ammessa in quanto campione della Libertadores 2019, e lo stesso varrà per chi vincere nel 2020 e nel 2021. Come saranno assegnati i restanti tre posti è quindi ancora tutto da decidere.

Non è casuale anche la scelta del Paese ospitante. “Il fatto di organizzare il primo Mondiale per club a 24 squadre – ha detto un portavoce della federazione cinese – può dare un impulso decisivo allo sviluppo del calcio nel nostro paese. Ora lavoreremo insieme alla Fifa per organizzare un torneo memorabile, e perfetto sotto ogni punto di vista”.

 

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO