San Siro (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Dopo quello andato in scena il 3 dicembre, Milan e Inter hanno programmato per oggi un nuovo incontro con il Comune di Milano per proseguire il dialogo in merito alla questione stadio. Lo scrive “Il Corriere della Sera”, spiegando che questa volta non sono presenti i massimi dirigenti dei due club, cioè il presidente milanista Scaroni e l’a.d. nerazzurro Antonello.

L’incontro è già iniziato, e la questione principale rimane sempre il destino del “Meazza” (per il quale sono stati presentati in commissione consiliare due progetti di salvataggio). Nell’incontro del 3 dicembre scorso, il Comune ha ribadito di non avere intenzione di demolire l’impianto e di volerlo destinare ad altre manifestazioni sportive o musicali. A Milan e Inter, gli esponenti di Palazzo Marino hanno chiesto di lavorare ad un nuovo masterplan che contemplasse l’ipotesi di due arene.

Tuttavia, oggi i due club non dovrebbero presentare nuovi documenti, anche perchè è risaputo che l’ipotesi di avere due stadi vicini non entusiasmi le due società milanesi. La situazione è dunque momentaneamente in stallo, e appare molto difficile immaginare dei passi in avanti nella trattativa prima della fine del 2019.

Sullo sfondo – scrive ancora il Corriere – restano sempre i piani B delle due società: come zone alternative a quella di San Siro, negli ultimi mesi si è parlato dell’aree ex Falck di Sesto San Giovanni, di San Donato e di un’altra area cittadina, ma anche in questo caso è tutto in stand-by.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here