(foto Mediapro.tv)

Nessuna nuova offerta da parte di Mediapro per i diritti tv della Serie A e trattativa al momento chiusa senza una governance stabile in Lega Serie A. È quanto filtra da ambienti vicini al gruppo spagnolo, che quindi domani, nel corso dell’assemblea dei club della massima serie, non presenterà alcuna nuova proposta.

L’ultima offerta di Mediapro è infatti quella che la Lega ha ricevuto lo scorso 4 novembre, con scadenza al 30 novembre: una offerta su cui la Serie A non ha votato nell’assemblea del 25 novembre, rimandando il discorso. Tuttavia, fanno sapere fonti vicine a Mediapro, ad oggi la trattativa è da considerarsi conclusa e finché la Lega non avrà una governance stabile non ci sarà alcuna riapertura.

Nel caso in cui le parti non tornassero a trattare, sullo sfondo resta sempre aperto il contenzioso legale sulla caparra da 64 milioni versati dal gruppo spagnolo alla Serie A per i diritti tv 2018/21, contratto poi risolto dalla Lega.


Nella sua ultima offerta Mediapro aveva confermato il valore di 1,15 miliardi di euro a stagione (1,3 circa con i diritti di archivio, la produzione, la raccolta pubblicitaria e marketing) con un'opzione di rinnovo tra le parti per altri tre anni a certe condizioni economiche. L'offerta eventualmente si sarebbe potuta consolidare solo se attraverso il bando rivolto ai broadcaster, atteso entro aprile, la Lega dovesse incassare meno di 1,15 miliardi di euro.

Proposta che non ha passato tuttavia l'esame in Lega: "Non c'è stata nessuna bocciatura. Va migliorato entro l'assemblea del 16 dicembre. L'aspetto più rilevante è legato a pagamenti, fideiussioni e cash flow: bisogna essere perfettamente sicuri che il nuovo modello non crei contraccolpi sui flussi di pagamento. Ma siamo a un passo, nella direzione giusta. Una bocciatura sarebbe stato un voto contro la proposta di Mediapro", aveva commentato l'ad della Serie A Luigi De Siervo dopo l'assemblea dello scorso 25 novembre.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here