(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

La Premier League è pronta a introdurre le sostituzioni per traumi alla testa a partire dalla prossima stagione. Il massimo campionato inglese starebbe pensando di sperimentare un nuovo modello per consentire cambi aggiuntivi nel caso in cui un calciatore sia costretto a uscire dal campo dopo un colpo alla testa.

Secondo quanto riportato dal “Daily Mail”, la modifica del regolamento sarebbe all’ordine del giorno della prossima riunione dell’Ifab, l’International Football Association Board, in programma il 29 febbraio a Belfast, e la Premier League è pronta a candidarsi per la sperimentazione.

In particolare, il gruppo di lavoro dell’Ifab, composto da medici sportivi ed esperti di calcio, sta prendendo in considerazione due modelli alternativi per questo tipo di sostituzioni. In base al primo sistema, ogni giocatore con una sospetta commozione cerebrale verrebbe immediatamente sostituito, senza poter fare rientro in campo. Il cambio in questione non verrebbe però conteggiato nei tre previsti per ogni squadra.

Il secondo modello è invece simile a quello utilizzato nel rugby. Il giocatore con un sospetto trauma cranico sarebbe sostituito e portato nello spogliatoio, dove verrebbe visitato da un medico. Se dopo un certo lasso di tempo (10 o 15 minuti) fosse in grado di tornare in campo, potrebbe farlo e il suo sostituto tornerebbe in panchina, mentre in caso contrario la sostituzione sarebbe permanente.

Oltre alle sostituzioni in caso di colpi alla testa, FIFpro, il sindacato internazionale dei calciatori, starebbe facendo pressioni affinché vengano introdotti medici indipendenti per valutare i casi di commozione cerebrale in tutte le partite, ma – stando al Daily Mail – l’Ifab non avrebbe previsto di prendere in considerazione questo aspetto.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here